Passa ai contenuti principali

faq

Questa pagina riassume la mia filosofia e il mio modo di lavorare. Leggi attentamente, alla fine avrai scoperto un po' di più su di me e sul mio lavoro

Gioielli perchè....

no, non si tratta di semplice bigiotteria. Il gioiello è un monile prezioso come materiale e il rame è 
considerato un metallo vile, ma ogni pezzo è creato con una tale passione che acquista un grande valore. Traggo ispirazione da ogni cosa che mi circonda, ai miei occhi tutto si può trasformare in un gioiello.

Rame perchè...

l'incontro con il rame è stato un po' casuale ma quanto di siamo incontrati mi ha rapita e 
conquistata. Mi piace la sua consistenza e la sua malleabilità, mi piace il suo trasformarsi da
semplice filo o lamina in un gioiello, si può trasformare attraverso le patine, saldare, piegare, 
scaldare, forgiare, amo la sua versatilità

Il numero atomico del rame è 29, il suo simbolo chimico è Cu.
E' un metallo duttile e malleabile, con una elevata conducibilità elettrica e termica, non è un metallo magnetico ed è resistente alla corrosione grazie alla patina che si forma sulla superficie al contatto 
con l’aria.
E’ stato dimostrato dalla Commissione Europea che il rame non è un materiale cancerogeno, 
mutageno o dannoso per la riproduzione, non è tossico né persistente o bio-accumulante, risulta quindi sicuro per chi lo indossa, lo lavora e per l’ambiente (può essere facilmente riciclato al 100%).
E' batteriostatico, combatte la proliferazione dei batteri sulla sua superficie, viene per questo utilizzato nella realizzazione delle tubature per l’acqua potabile.

...ma anche ottone e alluminio perchè....

magari ti  piace il mio stile e vi piace quello che creo ma preferite l'eleganza un po' vintage dell'ottone o la
 luminosità dell'alluminio. Nessun problema sono a vostra disposizione anche con questi materiali.

Perle perchè...

Mi piacciono le perle, mi piace abbinarle al rame, mi piace cercarle, e scovare negli angoli polverosi dei negozi perle dimenticate. Le guardo, le giro tra le dita, cerco di immaginarmele in una collana o 
in un paio di orecchini, ne studio forma e colore. Pietre, vetri, ceramica, legno ogni cosa mi 
conquista.

Fotografie perchè...

Cerco di usare sempre la luce naturale, quella con il cielo bianco prima della pioggia è perfetta. 
Sullo sfondo una vecchia tavola di legno dipinta con tempera bianca. Uso la macro, studio diverse 
angolazioni, cerco di rendere il più possibile l'idea dell'oggetto, faccio sempre la foto indossata per
 avere idea delle dimensioni reali dell'oggetto. Le modifico leggermente con un programma di 
fotoritocco, perchè le foto sono il nostro biglietto da visita devono essere belle ed accattivanti, 
conquistare chi le osserva.
I colori attraverso lo schermo potrebbero variare, ma solo leggermente.

Studio e ricerca perchè...

Lo studio dei gioielli è praticamente giornaliero, guardo infinità di video e di fotografie per migliorare sempre di più la tecnica


pulizia del rame perchè....

Cura
In generale la cura di un gioiello da bigiotteria è semplice ma indispensabile per far 
durare le sue caratteristiche nel tempo.Puoi quindi seguire questi semplici passaggi:

  •       Riponi ogni gioiello in modo ordinato lasciandolo in un sacchettino per evitare che i vari oggetti  si aggroviglino tra loro;
  •        Stai attenta/o a non indossarli per tanto tempo o quando c’è molto caldo (per non sviluppare allergie o macchiare la pelle se il metallo è reattivo con il sudore);
  •         Non spruzzare profumo direttamente sul gioiello;
  •          evita anche di far entrare in contatto la bigiotteria con cosmetici, detersivi o altre sostanze 
           aggressive.
· 
Pulizia
Per quanto riguarda gioielli costituiti da metalli sottoposti a ossidazione all’aria, come 
argento, rame o ottone si può usare un panno pulito e morbido. Se il gioiello era già 
ossidato al momento dell’acquisto o ti piace l’effetto anticato che ha acquistato nel 
tempo non devi strofinare.

corsi perchè...

Trovare in Italia informazioni sulla lavorazione del metallo non è facile. Mi piace aiutare le persone a scoprire una loro manualità, mi piace condividere le mie piccole/grandi scoperte. 
 I motivi per cui le persone frequentano i corsi sono molteplici e diversissimi: c'è chi vuole imparare per avere magari un'opportunità di lavoro, chi vuole imparare per il gusto di imparare, chi crea già bigiotteria e vuole ampliare i propri orizzonti e chi crea semplicemente per il gusto di indossare qualcosa fatto con le proprie mani. 
Ogni motivo è buono e valido per esprimere la propria creatività

il mio blog perchè...

il blog è il mio angolo di paradiso, qui puoi trovare tutto quello che mi riguarda

Continua a seguirmi ho tante nuove idee creative per la prossima stagione

Grazie per aver scelto MagikeMani


Ciao Grazia

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

Info post: aprire un negozio on-line Artesanum

Mi capita spesso di avere tra le mail delle richieste d'informazione per quanto riguarda i negozi on-line, negozi specifici per l'hand made, negozi che possono raccogliere le nostre creazioni destinate alla vendita. Questi negozi stanno spuntando come i funghi...vorremmo la ricetta magica del negozio che vende di più, beh quella non esiste ma con qualche accorgimento possiamo avere dalle nostre vetrine virtuali delle belle soddisfazioni.  Dunque dicevo che questi negozietti stanno spuntando come i funghi e la tentazione di aprirne tanti per avere sempre maggiore visibilità è davvero forte...

Ma.... Si c'è un ma: tenete conto che avere una vetrina on-line richiede tempo, perciò valutate bene quanto tempo avete da dedicare ad ogni vetrina. Ricordate che le nostre vetrine virtuali vanno trattate anche meglio di quelle reali, devono essere curate e tenute bene...ripulite e spolverate.  Ricordate che chi acquista on-line deve avere un'impressione ottima delle vostre creazioni, …