Passa ai contenuti principali

Personalizzazioni

Quando crei un monile o un bijoux o un gioiello personalizzato, non crei solo qualcosa che ti piace. Non è solo trasformare del filo o della lamina in qualcosa di reale, non è solo realizzare un'idea che c'è nella tua testa o in quella della tua cliente.
A volte è molto molto di più.
Realizzare qualcosa su richiesta non è solo cercare di capire cosa ti viene chiesto, se una persona ti chiede di realizzare qualcosa per lei non si accontenterà di indossare un'idea, tua o sua, ma vorrà da te un oggetto unico, pensato e creato solo per lei.
La realizzazione di un gioiello personalizzato parte da un "vorrei" che viene plasmato, che prende forma, che viene deciso insieme passo dopo passo.
Del resto la storia di MagikeMani comincia proprio così, da una realizzazione "ritoccata" di una mia collana pubblicata sul blog e la richiesta di varie modifiche di una ragazza, colei che forse è la responsabile di tutto ciò che MagikeMani è diventato.
Da quella collana la strada fatta è stata molta, con molte persone ho realizzato ordini personalizzati e per alcuni c'è proprio un confronto diretto con la cliente, uno step by step, una proposta, un cambiamento.
Interpretare la richiesta è semplice? No, purtroppo non sempre,  a volte servono diversi scambi e confronti ma sono sempre occasione di crescita, nella realizzazione e nelle idee.

Lei è l'ultima nata da un progetto di scambio, uno di quelli non semplici, anzi, un progetto pieno di difficoltà, forse non visibili, ma chi lavora sa bene di cosa sto parlando...

solo rame, argento e pietra di luna, e già detta così non può che essere un successo.

La prima difficoltà? Una bellissima pietra con un foro non combaciante tradotto in "non si può far passare il filo, ecco allora le griffes; da qui alla sua fine è stata tutta una ricerca di soluzioni alternative alle difficoltà incontrate ma il risultato mi piace molto.

Ecco Ylenia, avevi ragione è una "collana da blog"

Buona settimana
Grazia

Commenti

  1. E' molto bella!!
    Hai ragione, le difficoltà che si possono incontrare durante il lavoro rendono il pezzo finito una parte di te. Sia che tu abbia avuto carta bianca o che abbia concertato con il committente, alla fine la realizzazione di un oggetto unico è come la nascita di un figlio :)

    RispondiElimina
  2. Ciao Grazia, hai faticato tantissimo, ma il risultato è davvero sorprendente.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

Info post: aprire un negozio on-line Artesanum

Mi capita spesso di avere tra le mail delle richieste d'informazione per quanto riguarda i negozi on-line, negozi specifici per l'hand made, negozi che possono raccogliere le nostre creazioni destinate alla vendita. Questi negozi stanno spuntando come i funghi...vorremmo la ricetta magica del negozio che vende di più, beh quella non esiste ma con qualche accorgimento possiamo avere dalle nostre vetrine virtuali delle belle soddisfazioni.  Dunque dicevo che questi negozietti stanno spuntando come i funghi e la tentazione di aprirne tanti per avere sempre maggiore visibilità è davvero forte...

Ma.... Si c'è un ma: tenete conto che avere una vetrina on-line richiede tempo, perciò valutate bene quanto tempo avete da dedicare ad ogni vetrina. Ricordate che le nostre vetrine virtuali vanno trattate anche meglio di quelle reali, devono essere curate e tenute bene...ripulite e spolverate.  Ricordate che chi acquista on-line deve avere un'impressione ottima delle vostre creazioni, …