Passa ai contenuti principali

infopost - spedire online

Prendo spunto da una discussione nata oggi su Facebook per parlarvi di una cosa che sta molto a cuore di chi spedisce le proprie creazioni (e non solo) online.



E' compito di chi spedisce trovare soluzioni che offrono la migliore garanzia nel rapporto/qualità prezzo.
E' compito di chi acquista lasciarsi guidare nella scelta della spedizione migliore. La posta prioritaria costa meno (non poco, meno) ma sappiamo che non dà nessuna tracciatura.

Si sa, le spese di spedizione, incidono parecchio sul costo finale dell'acquisto ma purtroppo non ne possiamo fare a meno. Come scegliere allora quella più adatta alle nostre esigenze?

Se spedite oggetti piccoli (vedi bigiotteria) o oggetti leggeri potete affidarvi alle Poste Italiane. Non prendo in considerazione la posta prioritaria, anche se devo dire che, per quanto mi riguarda è sempre arrivato tutto a destinazione e  integro
Molto affidabile è invece la raccomandata 1 se spedite la mattina  arriva a destino il giorno dopo (due giorni per le isole).
Il costo è,  era fino a qualche giorno fa euro 6,05. Fino al 2015 era conveniente, con la tariffa base si spedivano oggetti fino a g 250, ma già dall'inizio del 2016 il peso al primo scaglione è stato ridotto a 100 g. Oggi le tariffe sono state "aggiornate" e guardate un po'....

http://www.poste.it/postali/italia/raccomandata1.shtml

spedire una raccomandata1 fino a 100 g (forse neppure una collana con qualche pietra) vi costa la bellezza di euro 8,80.

...tralasciando file, tempo sprecato e tutto il resto....

Da qui la necessità di trovare qualcosa di meglio e più economico. Mi sono informata leggendo i vari siti di spedizioni, chiedendo a chi usava già un servizio alternativo e leggendo recensioni e commenti. I pareri erano un po' discordanti ma ho deciso che dovevo provare e valutare di persona. 

Così da qualche mese mi sono affidata a Pacco Facile. Si appoggia a diversi corrieri a seconda del tipo di spedizione scelta in base a peso, volume o priorità data. 
Il costo minimo fino a 1kg (quello che uso io) è di euro 6,38. 
https://www.paccofacile.it/spedizioni/italia

Faccio tutto online: prenoto la sera per il giorno successivo scegliendo mattina o pomeriggio, 
stampo le mie lettere di vettura e quando passa il corriere consegno il tutto. Posso consegnare anche più pacchi insieme prenotando un ritiro per ogni pacco.

Nella maggior parte dei casi la mattina successiva i pacchi sono a destinazione. Tutto ciò che ho spedito da settembre ad oggi è arrivato senza problemi. L'unica volta che hanno ritardato il ritiro di un giorno era la settimana precedente il Natale, ma li si sa che è così.

Ma come funziona la preparazione dei pacchi da spedire?
Il vantaggio dei miei pacchi è che  sono sempre leggeri, difficilmente superano i 500 g. 

Ogni pacchetto è preparato con estrema cura: il pacchetto è il mio biglietto da visita e,  anche chi acquista qualcosa per sé,  ha sempre il suo gioiello ben impacchettato.

Ho scelto dei sacchettini color avana, sono sacchettini acquistati già pronti, purtroppo il mio tempo è sempre troppo misurato e nei periodi di carico estremo (leggi Natale) non ce la faccio a preparare anche i sacchetti. Con questi mi trovo molto bene, sono leggeri, economici e molto versatili. Solitamente le cose piccole come anelli e orecchini vengono messi anche in un sacchettino di organza bianco, invece collane, bracciali e spille hanno il loro supporto in cartoncino.

Per quest'anno il nastrino di organza sarà di un bel verde. 

Dopo aver decorato e chiuso i pacchettini li avvolgo nella carta pluriball per proteggerli durante il trasporto e li imbusto in semplici buste a sacco. 
Non uso le classiche buste imbottite, sono troppo costose e non si possono riciclare, invece le buste classiche le potete smaltire nella carta e il pluriball lo potete riciclare. Credo di aver comprato un solo rotolo di pluriball il resto arriva da riciclo di altri pacchi. 

Inserisco nella busta la descrizione dettagliata del mio lavoro (quella che trovate anche qui), biglietti da visita, saluti e ricevuta non fiscale (di questa magari parleremo un'altra volta) e prenoto il corriere. 

Spero di esservi stata d'aiuto, se avete domande chiedetemi pure. 

Buona serata e buon lavoro d'impacchettamento

Grazia

Disclaimer
Ogni marchio nominato nei testi dei post non rappresenta una forma di pubblicità ma è solo una citazione frutto della mia esperienza ed opinione personale


Commenti

  1. Cara Grazia, questo post mi è molto utile.
    Anche io metto molta cura nel preparare i pacchetti ( i tuoi sono particolarmente graziosi e l'idea del nastro verde bosco è molto carina) ma sono talmente timorosa che uso anche le buste imbottite. Anche quelle stanno diventando riciclabili. In che modo ?
    Sono già in commercio quelle facilmente scomponibili.
    Adesso andro' a "studiarmi" il sito di Pacco facile, vorrei usarlo anche io.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angela, fai benissimo ad usare le buste che ti danno più tranquillità;) Il corriere funziona, davvero non andare più in posta è una liberazione!!!!

      Elimina
  2. Grazie! Molto interessante! lo proverò anche se i miei 'ritmi' di vendita sono poca cosa;-)
    ciao e buon anno, let

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Let, non mollare, vedrai che crescerai

      Elimina
  3. Grazie mille!! Molto interessante, non mi ero accorta che Poste Italiane avesse aumentato così tanto le tariffe, quest'anno non mi è capitato di spedire cose piccole e per i pacchi grandi/pesanti ho usato il Pacco celere.
    Darò un'occhiata al sito di Pacco Facile, magari mi sarà più agevole inserire i costi di spedizione sui vari negozi on line.

    RispondiElimina
  4. Articolo davvero interessante, Grazie!

    RispondiElimina
  5. Ho avviato una produzione di bijoux fatti a mano in piccolo. Alla ricerca di informazioni su come farmi conoscere e aumentare gli acquisti mi sono imbattuta nell tuo blog. Sto pensando di metterne su uno anch'io. Per la spedizione pensavo di usare Piego di libri raccomandato di Poste italiane. Dato che ne sai più di me al riguardo, vorrei conoscere la tua opinione al riguardo.

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

nuovo logo

Era da un po' di tempo che pensavo ad un cambiamento, ad un logo che fosse un logo vero, un logo mio, che mi rappresentasse. 
Ci sono cose che però vanno affidate a professionisti che ti guidano e ti consigliano nella scelta delle immagini e delle palette di colori. Ho deciso di lasciarmi guidare da Tatiana, @lagraficaleggera molto brava e disponibile, una vera professionista.
Lei ha ascoltato i miei racconti, ha preso nota di ciò che avevo in mente ed ha creato il mio logo scavando dentro di me cercando di captare il più possibile ciò che sono.
Mi piacerebbe descrivervi in modo profondo e pensato il sigificato della libellula, in realtà è solo la mia libellula, con tutte le sue imperfezioni, proprio quella della collana che qualcuno di voi ha amato e scelto per sé.
Abbiamo tenuto l'azzurro come base, il colore che da sempre accompagna MagikeMani e aggiunto il blu e l'oro. Il font è chiaro e ben definito.
Tutto è pronto, compreso il merchandising





Il nuovo logo lo vedete nell…