Passa ai contenuti principali

Fiere creative - Creattiva Bergamo

Ancora una volta vi voglio raccontare la mia Creattiva,

Il punto principale per descrivere una fiera della Creatività è il punto di partenza ovvero la nostra personale aspettativa. Cosa ci aspettiamo quando decidiamo di andarci?

Si da qui parte il nostro giudizio positivo o negativo che sia.
Se fate cucito è facile, ci sono molti stand di stoffe, bellissime, colorate,  sistemate talmente bene che ti viene da comprare stoffe anche se non cuci.
Idem se vuoi ricamare, fare shabby, fare scrapbooking o fare la maglia ci sono talmente tanti stand e tutti talmente belli da riempire occhi e borse.
Se vuoi fare bigiotteria.... si se vuoi fare bigiotteria normale da creativa trovi perle fatte con vari materiali, trovi la moda del momento, trovi diverse parti da assemblare, si trovi.
Se fai bigiotteria diversa, quella che si crea dal nulla, beh ecco allora li devi un attimo riflettere:
se pensi di andare e trovare ciò che ti serve sei nel posto sbagliato e devi cambiare fiera.
L'ho imparato e lo so, non cerco ciò che non posso trovare, ma so che posso trovare diverse cose che mi servono....basta cercare bene.

Vi racconto i miei acqusti?

Beh allora una fustella a pizzo che mi serve per il packaging perchè tutto deve essere presentato bene e nulla lasciato al caso, la presentazione deve colpire ancora prima della creazione

Poi in un angolo nascosto ho trovato una cosa a cui facevo il filo da molto tempo: timbrini con pizzi vari per creare bellissime incisioni.
Già provati, sono fantastici...

Un nuovo tronchesino, taglio raso, sono i migliori e non è facile trovarli.

Un mandrino per fare anellini perfetti di tutte le misure.

Catenine sottili in ottone perchè ora le collane mi piacciono così. (In rame c'erano ma costosissime, il rapporto qualità prezzo è essenziale)

Bottoni in ceramica...si io li adoro presi qui

Fili di labradorite e pietra di luna. Sono le mie preferite hanno una misura ed un taglio bellissimi.

Cabochon di lapislazuli che verrà abbinato all'ottone

Qualche filo di cuoio...già montati su una collana.

Poi beh si anch'io mi sono lasciata tentare.... morbidissima lana da sferruzzare per rilassarsi un po'.

Due scatolette di legno destinate al mio banco del mercatino

E lo stand della Dremel, si avrei comprato e provato tutto.

E poi c'era il padiglione "C", con all'interno una sartoria e tanti artigiani del legno: meraviglioso vederli lavorare con tanta passione, affascinata dal movimento preciso, deciso e delicato delle loro mani.
Ho "rubato" questa frase incisa su un pezzo di legno con un pirografo:



Di ogni cosa bisogna sempre cercare il lato buono....

E voi come giudicate le fiere creative?

Commenti

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

nuovo logo

Era da un po' di tempo che pensavo ad un cambiamento, ad un logo che fosse un logo vero, un logo mio, che mi rappresentasse. 
Ci sono cose che però vanno affidate a professionisti che ti guidano e ti consigliano nella scelta delle immagini e delle palette di colori. Ho deciso di lasciarmi guidare da Tatiana, @lagraficaleggera molto brava e disponibile, una vera professionista.
Lei ha ascoltato i miei racconti, ha preso nota di ciò che avevo in mente ed ha creato il mio logo scavando dentro di me cercando di captare il più possibile ciò che sono.
Mi piacerebbe descrivervi in modo profondo e pensato il sigificato della libellula, in realtà è solo la mia libellula, con tutte le sue imperfezioni, proprio quella della collana che qualcuno di voi ha amato e scelto per sé.
Abbiamo tenuto l'azzurro come base, il colore che da sempre accompagna MagikeMani e aggiunto il blu e l'oro. Il font è chiaro e ben definito.
Tutto è pronto, compreso il merchandising





Il nuovo logo lo vedete nell…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…