Passa ai contenuti principali

giallo sole

Ho fatto solo un corso di tecniche di lavorazione dei metalli ed è stato quello di intaglio con seghetto da traforo. Il resto l'ho diversamente imparato leggendo online, visualizzando decine e decine di video su YouTube, leggendo e rileggendo centinaia di post di creative soprattutto americane e inglesi, guardando e riguardando migliaia di fotografie.
Eppure questo unico corso è stato fondamentale. Prima il traforo era un nemico da combattere, traforare voleva dire immettersi su una strada irta e spinosa ma questo corso ha cambiato totalmente il mio approccio al seghetto.
Prima le lame si rompevano una dietro l'altra, ora cambio la lama solo e solamente perchè è usurata e non taglia più, posso traforare per lungo tempo senza avere mal di spalle, mal di schiena, mal di braccia.
Posso traforare anche con una certa precisione.
E' vero, il mio maestro è un grande orafo, ma con pazienza si arriva a capire che il traforo è un amico assolutamente indispensabile per chi intraprende questa strada.
Questi orecchini sono gli ultimi nati: ho traforato decine di fiorellini per farne altrettanti orecchini. Il risultato mi piace molto.


E poi lo smalto,
si non un costosissimo smalto per metallo, ma un economicissimo smalto per unghie assolutamente atossico e disponibile in un'infinita gamma di colori.

I primi sono smaltati con questo bellissimo giallo effetto cracklè.

La monachella lunga sul retro serve per bilanciare il fiore oltre che a dare armonia all'orecchino.

Dai prossimi giorni lo troverete nei miei negozi online. Intanto per info la mia solita mail:
magikemani@gmail.com




Commenti

  1. Questa corolla è la mia preferita in assoluto, è sempre presente nei miei "gioielli".
    La forma morbida, i contorni dolci.....
    Mi piace il fiorellino "ino ino"
    Mi fa piacere tu abbia "scavallato" la paura del seghetto.
    Non amo il craquelè....ma vabbè. ( fa pure rima )
    Un bacio e complimenti ancora
    Ciao bella

    RispondiElimina
  2. Te l'ho già detto che sono favolosi, vero? e spero di indossarne presto un paio...Baci Silvia

    RispondiElimina
  3. Sono strepitosi!
    Grazie per la tua grinta: a volte ho l'impressione che a furia di guardare, studiare, ammirare immagini altrui si finisca col pensare che tutto è già stato fatto.... tu sei la dimostrazione del contrario!
    ciao

    RispondiElimina
  4. Bellissimi! Purtroppo sono ancora nella fase odio profondo verso il seghetto, il tempo per sperimentare latita ma la motivazione è alta ;)

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

Info post: aprire un negozio on-line Artesanum

Mi capita spesso di avere tra le mail delle richieste d'informazione per quanto riguarda i negozi on-line, negozi specifici per l'hand made, negozi che possono raccogliere le nostre creazioni destinate alla vendita. Questi negozi stanno spuntando come i funghi...vorremmo la ricetta magica del negozio che vende di più, beh quella non esiste ma con qualche accorgimento possiamo avere dalle nostre vetrine virtuali delle belle soddisfazioni.  Dunque dicevo che questi negozietti stanno spuntando come i funghi e la tentazione di aprirne tanti per avere sempre maggiore visibilità è davvero forte...

Ma.... Si c'è un ma: tenete conto che avere una vetrina on-line richiede tempo, perciò valutate bene quanto tempo avete da dedicare ad ogni vetrina. Ricordate che le nostre vetrine virtuali vanno trattate anche meglio di quelle reali, devono essere curate e tenute bene...ripulite e spolverate.  Ricordate che chi acquista on-line deve avere un'impressione ottima delle vostre creazioni, …