Passa ai contenuti principali

a volte succede

...succede che un ciondolo non trovi la sua collocazione, succede spesso quando il ciondolo ti piace tanto tanto, succede che vorresti valorizzarlo al meglio e non sprecare nessuna delle sue possibilità.

 Il ciondolo in questione è un rettangolo di rame inciso con il metodo dell'elettrolisi, una scoperta fantastica, niente più acido e acqua ossigenata, il risultato ancora un po' empirico, ma lentamente ci sto arrivando, arrivando ad avere il controllo sul risultato...insomma più o meno. Il disegno che in assoluto preferisco: i dandelion o soffioni, sempre così eleganti. Una leggera spolverata di bianco ed acquistano una delicatezza unica.

....poi, succede, che trovi le pietre giuste... e le  assembli nel modo sbagliato, no, non va, il ciondolo si spegne, la creazione ha un'aria vecchia e spenta. Punto e a capo, tutto da rifare.
E la metti da parte in attesa di nuova ispirazione.

Succede che la porti con me al mercatino "PrimaVeraErba" ,e con i pochi elementi che ho a disposizione, dia alla collana una nuova vita. Le pietre montate su un unico filo argentato creano un unico link, gli anellini saldati precedentemente (mi piacciono troppo...quando non so cosa fare saldo anellini....) creano un'armonica alternanza di forme e colori, il retro rigido,  creato con uno spesso filo di rame, diventa la colonna portante di tutta la creazione: mantiene la forma ed evita che si ammosci attorno al collo.

Nasce così per caso in una bella domenica mattina, nella bella cornice di una piazza, circondata da belle persone. Scelta da Cristina, venuta ad Erba proprio per trovare me, con me che la guardo un po' incredula, mentre il mio metroessessantacinque diventa duemetriedieci.

Ringrazio Cristina per le foto, io non ho fatto in tempo.





Commenti

  1. Molto carina! Anche io quando sono n scarsità di idee saldo anelle... ma sono poi tanto utili alla fini!

    RispondiElimina
  2. ciao Maria Grazia: è splendida!
    Hai fatto bene ad aspettare: questo ciondolo meritava qualcosa di speciale!

    RispondiElimina
  3. Capita anche a me....il tempo poi e le circostanze portano nuove idee!!
    Bacioni

    RispondiElimina
  4. Molto bello Grazia tutto l'insieme! L'ispirazione giusta arriva prima o poi!

    RispondiElimina
  5. Bellissima e bellissimo com'è nata!

    RispondiElimina
  6. che meraviglia Grazia! bella tutta, bello il ciondolo, bello il saldare gli anelli, insomma tutta!! Elettrolisi può essere quello con la batteria??.. ;) curiosa.. un abbraccio è scusa l'assenza, ogni tanto ritrovo la strada ( notturna ) ;)))

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Info post: aprire un negozio on-line Artesanum

Mi capita spesso di avere tra le mail delle richieste d'informazione per quanto riguarda i negozi on-line, negozi specifici per l'hand made, negozi che possono raccogliere le nostre creazioni destinate alla vendita. Questi negozi stanno spuntando come i funghi...vorremmo la ricetta magica del negozio che vende di più, beh quella non esiste ma con qualche accorgimento possiamo avere dalle nostre vetrine virtuali delle belle soddisfazioni.  Dunque dicevo che questi negozietti stanno spuntando come i funghi e la tentazione di aprirne tanti per avere sempre maggiore visibilità è davvero forte...

Ma.... Si c'è un ma: tenete conto che avere una vetrina on-line richiede tempo, perciò valutate bene quanto tempo avete da dedicare ad ogni vetrina. Ricordate che le nostre vetrine virtuali vanno trattate anche meglio di quelle reali, devono essere curate e tenute bene...ripulite e spolverate.  Ricordate che chi acquista on-line deve avere un'impressione ottima delle vostre creazioni, …

L'Insieme: Farfalle

Ci sono lavori che lasciano pure me così, un po' stupita, che mi fanno pensare a tutto il percorso fatto per arrivare fino a qui. Alla ricerca quasi certosina di quella perfezione ancora così lontana ma consapevole di essere ormai sulla strada giusta.
Ripenso alle millemila lame del seghetto rotte per arrivare a questo risultato, e guardo quella che uso ora che cambio solo perché è talmente usurata che non taglia più.
Guardo la mia farfalla e mi dico che, si, potrei anche prendere il volo.

Ma la collana non è sola, all'inizio dell'anno infatti vi avevo preannunciato l'arrivo delle Family o degli Insiemi ovvero creazioni che hanno lo stesso comune denominatore ma che si sviluppa su diversi gioielli una parure insomma o qualcosa di più.
Così alla collana si è aggiunto il bracciale in questo stile a schiava che mi piace tanto. Comodissimo da indossare e non togliere più Una piccola farfalla dalle sfumature rosa antico, e un castone con un piccolo quarzo rosa.
gli orecchini pe…