Passa ai contenuti principali

Typha - Rame, prenite, incisione

Il primo mercatino della mia serie di mercatini "tuttiinfila" è andato. Senza infamia e senza lode.  E adesso mi preparo per il secondo una cosa diversa, molto diversa.
Si lo confesso fare mercatini mi piace, mi piace guardare la gente che passa e ancora di più mi piacciono le persone che si fermano, chiedono e capiscono, o almeno cercano di farlo, il tuo lavoro; magari alla fine non comprano ma ti lasciano comunque qualcosa...
Ma ancora di più mi piacciono quegli eventi un po' particolari, messi in contesti particolari che esulano dai classici mercatini.
E così sarà il mercatino di domenica prossima.
Per il momento vi dico solo una cosa: se siete nei paraggi tenetevi liberi, nei prossimi giorni pubblicherò invito e comunicato stampa.

Intanto parliamo sempre ancora  di rame e ancora di incisione. Questa volta un disegno molto semplice fatto a mano.
Rappresenta una Typha, una delle piante palustri più comuni che si può trovare in tutte le paludi, fossati, laghetti.
Di primo acchito può essere scambiata per un'erbaccia eppure trovo che sia tanto bella....

L'incisione è fatta con acido muriatico e acqua ossigenata sulla lastrina di rame che è stata poi patinata, ripulita e protetta con plastificante.

Su un lato anellini "delta" creati a mano e leggermente martellati. L'ultimo è la chiusura.

E poi una lunga fila di piccole perline di prenite che con il loro colore e la loro discreta trasparenza la rendono fresca e indossabile con tutto.

Nei prossimi giorni la troverete qui con tutte le info per acquistarla, nel frattempo scrivetemi :)

Buona settimana
Grazia

Commenti

  1. Cosa posso dire per non sembrare monotona?niente...ti ho già detto tutto!Invece tu monotona non sei mai con le tue creazioni...ogni volta più belle e diverse tra loro!

    RispondiElimina
  2. Questa pianta, della quale non conoscevo il nome, è stata il soggetto di quasi tutti i disegni della mia gioventù! Così elegante, sinuosa e
    adattabile quando io non lo ero affatto! Mi piace come l'hai resa sulla lamina.

    RispondiElimina
  3. Mi piace la placca, ma ancora di più quegli strani anelli di rame che si incastrano.
    Ma perché qui da me di mercatini interessanti ce ne sono così pochi? Mah! Almeno tra un ricominciano i serali :)))

    RispondiElimina
  4. Ma che spettacolo!!! E' tutta stupenda !!! Anche la maglia, così originale, completa il capolavoro!! Bravissima Grazia

    RispondiElimina
  5. Mi piaaaaace**
    Adoro anche gli anellini delta, un tocco perfetto!

    RispondiElimina
  6. Quanto è bella! Mi piace tutto tuttissimo, anellini, pendente e pietruzze. Bravissima!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

refashion & restyling

Succede...
Capita di creare qualcosa che ci piace tanto tanto, una di quelle cose che pensiamo di vendere subito immediatamente.
Una di quelle cose che tutti si provano e poi ripongono.
Ma noi ci ostiniamo a tenerla li sul banco all'infinito, fino a quando possiamo prendere solo due strade:

tenerla per noi (ma in fondo così com'è non è che ci convinca molto...)smontarla e fare un refashion completo salvando il salvabile. Ha vinto la seconda ipotesi, così com'era non mi apparteneva più, non centrava più con le altre creazioni del banco, nessuno più se la filava. 
Ecco così com'è dopo il restyling: nuova e fresca, come piace a me
Ho salvato il ciondolo, ho creato con il filo di rame argentato una nota musicale, ho messo la catenina argentata a pallini e una chiusura in rame.
Ah si anche le nuove bollatine con la M
La trovate nel mio Etsyshop
magikemani.etsy.com

voglia di colore...

Io adoro scrivere e forse l'avete capito e visto che il tempo da dedicare alla scrittura è sempre meno ho deciso che vi farò vedere almeno le foto, con un riassunto per settimana







Buona settimana  Grazia