Passa ai contenuti principali

un ciondolo dal sapore antico

Ricevo spesso delle mail in cui mi si chiede la spiegazione di tecniche, di passaggi, di dettagli. Cerco di rispondere sempre a tutti in modo esauriente, almeno per quello che una risposta data via mail può essere esauriente. Certo la scelta di fare corsi implica la strada della condivisione, la condivisione di quello che ho imparato e che ogni giorno cerco di imparare.
Ma gli incontri con altre persone a volte racchiudono delle grandi ricchezze, ed è così che da uno scambio di mail con Cristiano, in cui lui mi chiedeva lumi e delucidazioni sulla tecnica dell'incisione ad acido, mi ha svelato, solo raccontandomi i passaggi di ciò che lui stava facendo,  un grandissimo "segreto", una cosa che io non avevo ancora "incontrato".

E da qui da questo segreto svelato è nato questo ciondolo:


L'ho chiamato History perchè mi sa di gioiello antico

Disegno perfetto, incisione ad hoc,  venuta benissimo al primo passaggio, patina, colore, ripulitura tutto quanto parla di questo ciondolo.

Il resto del girocollo l'ho voluto molto semplice perchè il protagonista deve essere lui.

Un filo martellato ed appiattito, un giro di cristalli a cubetto di un bellissimo verde perchè non posso fare a meno di colore.

una chiusura e anellini argentati per dare luce al tutto.

La foto indossata la potete vedere qui, con info, costi e modo per acquistare :)


Grazia


Commenti

  1. Molto bello... sono del parere che qualche segreto ci debba sempre essere, e quando viene svelato così è una sorpresa ancora più grande..

    RispondiElimina
  2. Il nome è adatto...mi fa pensare a qualcosa di molto antico...e come le cose del passato sono ricche di storia e di segreti anche questo ciondolo racchiude in sé qualcosa di prezioso e di segreto...il tuo lavoro, la tua pazienza, la tua creatività. Bellissimo.

    RispondiElimina
  3. Bellissima incisione davvero :)))

    RispondiElimina
  4. Una meraviglia, stupendo!!!!! Ed esattamente ciò che ho in mente da tempo, ossia, decorazioni medievali da riportare su lamina - tanto che ho riesumato sul tavolo da lavoro, ormai da mesi, un libro che studiai all'università di storia delle immagini -: il problema, per me, è l'acidatura: ho provato solo due volte, con due piccolissimi scarti di lamina, ma zero accenni di risultato, e da allora non mi ci sono più cimentata...
    Un lavoro bellissimo!!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo!!! Ha un'aria celtica che mi piace moltissimo!!!

    RispondiElimina
  6. Stupendo Grazia, con una foggia davvero particolare!
    Buon fine settimana da
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  7. Finché c'è qualcosa da imparare c'è speranza! Ma quanti segreti hai! ?

    RispondiElimina
  8. Ammirare i tuoi capolavori è sempre un immenso piacere.

    RispondiElimina
  9. Bellissimo, Grazia, il ciondolo sembra davvero antico, e le pietre verdi che fanno da contorno lo lasciano il protagonista!!! Un abbraccio Elisa

    RispondiElimina
  10. Davvero bellissimo Grazia, mi piace tanto come hai montato il ciondolo, davvero originale e d'effetto^^ un bacio

    RispondiElimina
  11. Bellissimo....mani sapienti :)))

    RispondiElimina
  12. Ciao, complimenti per il blog ed gioiello!
    Sto imparando a realizzare monili in lamina fatti con traforo da gioielliere..vorrei un consiglio su dove acquistare lamina e perline..le tue verdi un pò squadrate sono insolite e bellissime :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Nadia grazie per le tue belle parole, purtroppo non riesco a risponderti via mail perchè figuri come No-reply...
      Allora le lamine le prendo da ARtigianando.net e le perle sul sito Hobby perline o Perles and co.
      Se abiti vicino a Milano potresti andare in via Settembrini, ci sono indiani e pakistani che vendono bellissime pietre che importano direttamente dai loro paesi. Sono tanti e su tutta la via, si compra davvero bene.
      Quelle che vedi nella foto sono perle di vetro della repubblica ceca, acquistate ad uno stand dell'artigiano in Fiera di Milano. Se hai bisogno altre info chiedimi pure, basta che metti l'indirizzo mail :)

      Elimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

nuovo logo

Era da un po' di tempo che pensavo ad un cambiamento, ad un logo che fosse un logo vero, un logo mio, che mi rappresentasse. 
Ci sono cose che però vanno affidate a professionisti che ti guidano e ti consigliano nella scelta delle immagini e delle palette di colori. Ho deciso di lasciarmi guidare da Tatiana, @lagraficaleggera molto brava e disponibile, una vera professionista.
Lei ha ascoltato i miei racconti, ha preso nota di ciò che avevo in mente ed ha creato il mio logo scavando dentro di me cercando di captare il più possibile ciò che sono.
Mi piacerebbe descrivervi in modo profondo e pensato il sigificato della libellula, in realtà è solo la mia libellula, con tutte le sue imperfezioni, proprio quella della collana che qualcuno di voi ha amato e scelto per sé.
Abbiamo tenuto l'azzurro come base, il colore che da sempre accompagna MagikeMani e aggiunto il blu e l'oro. Il font è chiaro e ben definito.
Tutto è pronto, compreso il merchandising





Il nuovo logo lo vedete nell…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…