Passa ai contenuti principali

Naif - Orecchini con incisione ad acido

La mia grande passione per l'incisione ad acido ormai la conoscete...passione che credo traspare da ogni mia cellula visto che le richieste di corso per imparare questa tecnica, così come le richieste che mi arrivano via mail sono sempre di più.
Con Céline ci stiamo organizzando, abbiate pazienza....
Intanto per soddisfare la mia voglia di incisione, io e Mauro,  durante le vacanze di Natale, abbiamo creato un bel po' di pezzi.
Per soddisfare lo stupore e meraviglia di veder affiorare sul pezzetto di rame un disegno che può essere fatto a mano oppure si può "barare" usando timbrini o stencil.
Volete tutta la verità? I ciondoli e gli orecchini ad etching hanno conquistato anche il mio indifferente consorte ;)

Orecchini Naif,


un disegno stilizzato delle piccole rose disegnate a mano su un ovale di rame.

Incisione casalinga ad acido,

Una patina bianco latte creata con pastelli a cera e fissata con plastificate trasparente.**

Un piccolo ovale di cristallo che riprende la forma dell'orecchino e dona al tutto un meraviglioso effetto ghiaccio.
Un perno a forma di trifoglio

...E ricomincia un' altra settimana, spero smetta presto di piovere...spero solo che l'acqua non lasci posto alla neve...come dicono...

Buona settimana
Grazia

** ps.: la storia del plastificante trasparente è fantastica, la potete leggere qui sul blog di Luca, titolare del negozio Artigianando.net, un vero esperto in materia

Commenti

  1. Ciao Grazia,
    complimenti tanti.
    Ricordo come eri titubante quando pubblicai la mia ricetta sull'incisione casalinga.......
    non posso che essere soddisfattissima del tuo innamoramento e dei risultati.
    Un baciotto e buona settimana.
    Cinzia

    RispondiElimina
  2. bellissimi . complimenti e buon lunedi'. ciao cry68

    RispondiElimina
  3. Complimenti, gli orecchini mi piacciono molto e l'idea dei pastelli è originale!

    RispondiElimina
  4. Io sto sviluppando una sorta di amore-odio per l'acidatura... comunque non mollo!
    Vado subito a curiosare da Luca, come sempre sai stimolare le mie corde creative!

    RispondiElimina
  5. Stupendi... dall'effetto retrò :)
    Anna

    RispondiElimina
  6. Anonimo1/20/2014

    mi aggiungo ai complimenti ..veramente belli
    buona giornata Ales

    RispondiElimina
  7. Sempre più brava...sempre più professionale!!!

    RispondiElimina
  8. Ed ecco compiersi, un'altra delle tue MAGIE!!!!!! Splendidi! Baci.

    RispondiElimina
  9. Bellissimi, la tua raffinatezza si riconosce sempre!

    RispondiElimina
  10. Belisdimi e romantici! ! ! Stai stuzzicando la mia curiosità sull'acido...lo sai?

    RispondiElimina
  11. Complimenti, ormai sei "acidatrice" professionista!!! Grazie per avermi fatto ritrovare il blog di Luca, non lo seguivo da un pò e non riuscivo a ritrovarlo.

    RispondiElimina
  12. Bellissimi, mi piace molto questo effetto "ghiaccio".
    Ciao Cristina.

    RispondiElimina
  13. Che forza Grazia tutti questi effetti e materiali usati! Un risultato particolarissimo con sapore shabby-vintage-antico :-) Bellissimo il disegno.

    RispondiElimina
  14. Braaaaaavaaa**
    Adoro questo effetto lattiginoso del gioiello, davvero unico**
    Mi stavo giusto chiedendo come avevi fatto la patina... ed ecco spuntare di nuovo i gessetti XD
    Pensavo fosse chimica**
    Belli davvero :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no non gessetti...pastelli a cera....provare per credere ;) Per una volta niente intossicazione chimica

      Elimina
  15. Bellissimi Grazia^^ mi piace molto la patinatura, sembra quasi eterea! Un bacio grande grande

    RispondiElimina
  16. Eccomi Grazia, ti ho appena aggiunta nella mia nuova blogroll! Grazie per essere passata

    RispondiElimina
  17. Wow, che bella la patina bianca e l'abbinamento con quella pietra!

    RispondiElimina
  18. Hanno un effetto straordinario, luce e calore, trasparenza ed energia. bellissimi. Ely

    RispondiElimina
  19. Sono meravigliosi, come sempre. E poi adoro quei cristalli bianchi...

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

L'Insieme: Farfalle

Ci sono lavori che lasciano pure me così, un po' stupita, che mi fanno pensare a tutto il percorso fatto per arrivare fino a qui. Alla ricerca quasi certosina di quella perfezione ancora così lontana ma consapevole di essere ormai sulla strada giusta.
Ripenso alle millemila lame del seghetto rotte per arrivare a questo risultato, e guardo quella che uso ora che cambio solo perché è talmente usurata che non taglia più.
Guardo la mia farfalla e mi dico che, si, potrei anche prendere il volo.

Ma la collana non è sola, all'inizio dell'anno infatti vi avevo preannunciato l'arrivo delle Family o degli Insiemi ovvero creazioni che hanno lo stesso comune denominatore ma che si sviluppa su diversi gioielli una parure insomma o qualcosa di più.
Così alla collana si è aggiunto il bracciale in questo stile a schiava che mi piace tanto. Comodissimo da indossare e non togliere più Una piccola farfalla dalle sfumature rosa antico, e un castone con un piccolo quarzo rosa.
gli orecchini pe…