Passa ai contenuti principali

Picture

Quando si sperimenta capita (spesso) che le cose non vadano sempre come vorremmo. Il bello di  lavorare il rame  con le patine, con gli acidi e con le incisioni è anche la sorpresa che ci riserva quando aspettiamo la sua trasformazione.
Certo a volte vorremmo subito tutti i risultati, e magari viviamo la cosa come una sconfitta, ma non è  così perchè proprio grazie alla sua duttilità ed alla sua malleabilità il rame è sempre pronto a subire una trasformazione e trasformarsi da "errore" a pezzo unico. Basta imparare a guardare oltre, a guardare dentro e ad ascoltare quello che il pezzettino ci vuole a suo modo comunicare.
La piastrina di questo bracciale era un pezzo destinato all'incisione con acido, ma forse non era ben pulita, o forse non abbiamo tenuto l'acido mescolato in modo da muovere le particelle di rame che si depositano o forse il tempo d'immersione era sbagliato...non so...
So solo che il pezzo uscito male è stato abbandonato sulla mensola, quasi dimenticato. Non è stato messo subito a bagno per  fermare l'azione dell'acido non è stato minimamente considerato.
Dopo una settimana l'ho ritrovato. L'acido ha formato un bellissimo disegno verde brillante, ha dato al pezzo di rame bellissime sfumature ramate in diverse tonalità, ha fatto in modo che l'incisione affiorasse leggermente dalla sua superficie, una vera meraviglia.
Preso, lavato, protetto con smalto trasparente molto resistente (quello per il trattamento unghie semipermanente) che ha creato questo bellissimo aspetto vetrificato.

Ho aggiunto delle cipolline di cristallo di Bohemia e delle cipolline di vetro della Rep. Ceca

Il filo di rame legato come piace a me,

la chiusura ad amo regolabile...

disponibile su A LITTLE MARKET

...e mi è piaciuto talmente tanto che ho "dimenticato" altri due pezzi per gli orecchini...sbirciate qui

ciao Grazia


io ci sarò
http://www.artistar.it

Commenti

  1. Wow fantastico! Patina e anche un accenno d'incisione! Hai ragione per quanto riguarda la sensazione di sconfitta, quando non mi riesce qualcosa che mi ero prefissata mi deprimo' ma per fortuna sono anche testarda da perseverare!
    Peccato essere troppo lontana per venire all'inaugurazione di "artistar" sarebbe stata una bella occasione per conoscerti!

    RispondiElimina
  2. Bello! Il colore dei cristalli che riprende quello della patina mi piace
    particolarmente!!!!

    RispondiElimina
  3. È proprio vero Grazia, a volte da un errore otteniamo qualcosa di unico e allo stesso tempo impariamo cose nuove! Mi piace moltissimo questa creatura è davvero bellissima^^ è bello sentirti parlare del rame, sembra quasi che sia vivo^^ un bacione<3

    RispondiElimina
  4. Una meraviglia questa patina!! Concordo con Dyl!! A volte mi butto giù quando qualcosa non va come avevo immaginato....ma poi trovo una soluzione aggirando l'ostacolo e spesso i risultati sorprendono ancora di più!
    Baci
    Gio

    RispondiElimina
  5. bellissimo!!!!! grazie per essere passata dal mio umile blog! a presto francesca :)

    RispondiElimina
  6. Spettacolareeeee...davvero una vera meraviglia e che bei colori!!!!

    RispondiElimina
  7. Pensa che sorpresa hai avuto con questa patina. E' favoloso. Ely

    RispondiElimina
  8. Alla faccia dell'"errore". E' un bene che sia stato dimenticato, è diventato un piccolo capolavoro. Complimenti!
    Ciao

    RispondiElimina
  9. Wow! Che meraviglia! Mi piacciono tantissimo questi colori e la patina. Grazia, sei bravissima ! :)

    RispondiElimina
  10. Beh se questo è un errore c'è da sperare che sbagli spesso! Veramente bello e particolare, essenziale, ma molto raffinato. Non trovo difetti, neppure negli orecchini, davvero stupendi.
    Fantasy Jewellery

    RispondiElimina
  11. Ma che bella l'idea della protezione con lo smalto semipermanente... da copiare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. l'importante è non piegare il pezzo dopo che è stato smaltato, altrimenti lo smalto si rompe, ma se lo lasci così è fantastico!!!

      Elimina
  12. Il risultato è molto elegante, complimenti! un bracciale stupendo :)
    Un saluto,Manu

    RispondiElimina
  13. E' capitato anche a me!! :) e poi l'ho replicato apposta più volte! Il risultato con le patine è sempre diverso ma questo è il bello e la magia (un po' meno quando ti chiedono di rifare esattamente lo stesso colore! :) )
    Alessia

    RispondiElimina
  14. Trovo sia davvero uno spettacolo, pazzesco pensare sia frutto di un errore!
    Un colore magnifico, montato alla perfezione con quelle perle che lo richiamano :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

Info post: aprire un negozio on-line Artesanum

Mi capita spesso di avere tra le mail delle richieste d'informazione per quanto riguarda i negozi on-line, negozi specifici per l'hand made, negozi che possono raccogliere le nostre creazioni destinate alla vendita. Questi negozi stanno spuntando come i funghi...vorremmo la ricetta magica del negozio che vende di più, beh quella non esiste ma con qualche accorgimento possiamo avere dalle nostre vetrine virtuali delle belle soddisfazioni.  Dunque dicevo che questi negozietti stanno spuntando come i funghi e la tentazione di aprirne tanti per avere sempre maggiore visibilità è davvero forte...

Ma.... Si c'è un ma: tenete conto che avere una vetrina on-line richiede tempo, perciò valutate bene quanto tempo avete da dedicare ad ogni vetrina. Ricordate che le nostre vetrine virtuali vanno trattate anche meglio di quelle reali, devono essere curate e tenute bene...ripulite e spolverate.  Ricordate che chi acquista on-line deve avere un'impressione ottima delle vostre creazioni, …