Passa ai contenuti principali

Creare colori: il colore del sole

Ormai lo sapete la mia voglia di colore è infinita, e soprattutto la mia voglia di patine, davvero non ne sono mai sazia...
Mi perdo letteralmente sui siti d'oltreoceano e sto a rimirare le meraviglie che riescono ad ottenere dal rame.
Mi dico che devo provare, ma quando poi comincio a leggere di acidi e cose strane mi blocco. Purtroppo la mia conoscenza della chimica arriva alla formula dell'acqua ossigenata...un po' poco...e improvvisarsi piccoli chimici non è tanto bello: non conosco le sostanze e non conosco la loro reazione con altre sostanze. Ok che mi piacciono i colori, ma...
Da qui la necessità di trovare qualcosa di "casalingo" assolutamente innocuo che potesse darmi dei risultati simili e soddisfacenti. Benissimo gli smalti e la cera ma questa volta avevo bisogno di qualcosa meno materico, qualcosa leggero come polvere che andasse a fondersi con la patina creata con ammoniaca.
"Problem solving" si chiamano le figure che devono "trovare soluzioni e risolvere problemi"...
Ci ho pensato per un po' fino a quando ho trovato la sostanza magica, assolutamente innocua e assolutamente a portata di mano....
Ed ho cominciato a sperimentare...

Gli orecchini "Sun" sono nati così:

Lastrina di rame patinata con riflessi arancio che richiamano il colore della goccia.

La goccia è un cristallo sfaccettato satinato

La monachella che richiama la curvatura della lamina

Un insieme armonico, leggero, solare

Disponibili nei MagikeMani e-shop qui, qui, qui

 Ecco gli altri pezzetti di rame patinati...provate a scoprire l'ingrediente misterioso?
ciao
Grazia

Commenti

  1. Bellissimi colori, sia gli orecchini che le altre "patine"..per gli ingredienti non saprei proprio: aceto...bicarbonato?! Io li uso dappertutto in sostituzione dei vari prodotti per la casa!
    Buona giornata!!
    Carmen

    RispondiElimina
  2. Che colori Grazia!! Stupenda tonalità di arancio sia per la magica patina che per le gocce! mi piace moltissimo la curvatura della lamina che richiama la rotondità della goccia! Belli davvero:) l'ingrediente segreto potrebbe essere ..? Limone? Sono curiosa!!!! Un bacione<3

    RispondiElimina
  3. Io non ne ho davvero idea... sono bellissimi, eccezionali!!!

    RispondiElimina
  4. La curvatura della lamina è davvero particolare e molto affascinante, bellissime anche le gocce, un colore caldo e magnetico. I riflessi patinati sono davvero un tocco da maestra, molto suggestivi, sembra che li colpisca sempre la luce del sole al tramonto. Bravissima!

    RispondiElimina
  5. Ho letto da qualche parte l'uso dell'uovo sodo, il risultato comunque è
    molto piacevole! Ciao Grazia

    RispondiElimina
  6. Non indovinerò mai, non ci provo proprio! Però sono tanto belli :)

    RispondiElimina
  7. sono bellissimi! non indovinerò mai... bicarbonato e limone?! O-O
    chissà quando mi tornerà la voglia di ricominciare a gioiellare...
    vedo le tue, e quelle delle altre, bellissime creazioni e mi andrebbe proprio di ributtarmi sul rame, ma poi quando sono lì...zero ispirazione :( spero sia solo un periodo!
    i tuoi lavori sono sempre fantastici, mi piace molto la lamina curvata in quel modo

    RispondiElimina
  8. La curvatura è molto cool, brava.
    L'arancio è un colore che da solo fa allegria.
    Le sfumature viranti all'arancio le ottengo con giochi di caldo e freddo,
    quelle viranti dall'azzurro al verde con misture di ammoniaca,candeggina, aceto e sale,con tempi variabili.
    Questi i miei giochi da piccolo chimico.
    Per i tuoi????????
    Vabbè si scopriranno quando vorrai!
    Un baciotto e complimenti

    RispondiElimina
  9. Che belli!! Mi piace questo bellissimo arancio della perla e le sfumature della patina...qualcosa di polveroso??? Forse bicarbonato??? Ma, non so, sono proprio ignorante su questo argomento, ma i risultati mi piacciono molto!! Ciao Elisa

    RispondiElimina
  10. OOO mamma! Ma mi mandi in estasi con questi esperimenti..come dice la grande Cinzia ammoniaca, candeggina, aceto con sale fanno i loro colori aspettando tempi e fortuna aggiungo ma tu parli di polvere!..COsa sarà mai..polvere....mah! Sono curiosssssssimaaaaaa! Aspetto eh aspetto si si è chi si muove da qua!! Bravissima Grazie sei un portento è mi piaci da matti quando sperimenti! bella anche la curvatura degli orecchini davvero "cool" ^_^
    Grazia un consiglio..ho bisogno di attrezzi che mi mancano e su Palmer Metal non riesco ad entrare nel sito tu conosci altro dove acquistare? baci^^

    RispondiElimina
  11. Bellissimi! Bello l'effetto antichizzato e bella la perla sfaccettata a goccia e di uno splendido colore!
    L'ingrediente segreto... per me è davvero tale. Non immagino cosa puoi aver usato, ma non penso bicarbonato e sale... io li uso per pulirlo il rame.
    Tengo le orecchie aperte se e quando deciderai di svelarlo!!!
    Kiss, Sonia

    RispondiElimina
  12. Stupedi Grazia!! Caldi e solari! Bellissima la lastrina rettangolare curvata. La mia frontiera ancora inseplorata sono patine e saldatura. Quando rimugino su possibili sostanze casalinghe da usare per provare la patina (a parte l'acqua ossigenata e l'acido muriatico, che comunque ancora non mi sono procurata) penso a sale e aceto... magari li hai usati anche tu?

    RispondiElimina
  13. Veramente bellissimi... nella faggio e nei colori... aspetto con ansia di scoprire l'ingrediente segreto!!

    RispondiElimina
  14. Bellissimi, pieni di sole!

    RispondiElimina
  15. Solati questi orecchini e bellissimi i colori delle patine. Cosa puoi aver usato ma... è da un po' che penso di provare con l'aceto e l'amoniaca oppure con il caldo/freddo. Attendo con curiosità, molta curiosità.
    Ciao Cristina

    RispondiElimina
  16. La curvatura del tuo rame mi piace molto, e il vederti sperimentare vie nuove è davvero bello....
    Paola

    RispondiElimina
  17. Oddio che meraviglia le tue patineeeeee**
    Ok hai decisamente stuzzicato la mia curiosità ;)
    [Orecchini bellissimi naturalmente :)]

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

L'Insieme: Farfalle

Ci sono lavori che lasciano pure me così, un po' stupita, che mi fanno pensare a tutto il percorso fatto per arrivare fino a qui. Alla ricerca quasi certosina di quella perfezione ancora così lontana ma consapevole di essere ormai sulla strada giusta.
Ripenso alle millemila lame del seghetto rotte per arrivare a questo risultato, e guardo quella che uso ora che cambio solo perché è talmente usurata che non taglia più.
Guardo la mia farfalla e mi dico che, si, potrei anche prendere il volo.

Ma la collana non è sola, all'inizio dell'anno infatti vi avevo preannunciato l'arrivo delle Family o degli Insiemi ovvero creazioni che hanno lo stesso comune denominatore ma che si sviluppa su diversi gioielli una parure insomma o qualcosa di più.
Così alla collana si è aggiunto il bracciale in questo stile a schiava che mi piace tanto. Comodissimo da indossare e non togliere più Una piccola farfalla dalle sfumature rosa antico, e un castone con un piccolo quarzo rosa.
gli orecchini pe…