Passa ai contenuti principali

Trentatrè note di poesia

A Natale mi sono fatta un regalo...
Chi non conosce Simona del blog "Walzer di emozioni"? Chi non conosce le sue bellissime poesie e la sua passione per la fotografia?
Beh se siete davvero tra coloro che ancora non la conoscono vi consiglio di andarla a trovare nel suo angolino perchè passare da lei è sempre una pausa davvero rilassante.
Mi sono regalata il suo libro di poesie accompagnate da belle foto.
Non è un libro da leggere tutto d'un fiato, ma uno di quelli da tenere sul comodino e leggerne un po' per volta quando si ha bisogno di un po' di carica.




Grazie Simona

Commenti

  1. Conosco le poesie di Simona sono fantastiche come gli scatti che riesce a fermare nel tempo. Buona lettura. Ely

    RispondiElimina
  2. La conosco anch'io....ti sei concessa davvero un bel regalo....che bella la foto di copertina, non trovi?....è un immagine che amo molto!
    Buona serata
    Giovanna

    RispondiElimina
  3. Anch'io lo tengo sul comodino, adoro le poesie di Simo.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Non la conosco... allora vado a incontrarla! Buona domenica!

    RispondiElimina
  5. Buongiorno Grazia! ma che magnifica sorpresa questa mattina!!!! Ti ringrazio del post, degli apprezzamenti tuoi e di tutte le amiche
    Un bacione!

    RispondiElimina
  6. Una grande soddisfazione anche per noi genitori.
    Grazie sei stata molte gentile ha pubblicare quest'altro post.

    RispondiElimina
  7. Buona lettura! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Anche io ho sul comodino un bel libro di poesie :) Non la conosco, ma corro a vedere chi è :)
    Ila

    RispondiElimina
  9. simo è UNICA, GRANDE! il suo libro merita

    RispondiElimina
  10. Simo è speciale! è sempre presente, attenta, dolcissima... e le sue poesie sono davvero una nota di riflessione quotidiana... Simo è una grande!

    RispondiElimina
  11. l'ho acquistato anch'io, merita veramente. Brava Simo!

    RispondiElimina
  12. Ammiro Simo è una persona sensibile.

    RispondiElimina
  13. Ciao cara, ti ho appena assegnato un premio qui: http://mostracci.com/2013/02/24/very-inspiring-blogger-award/#more-3133

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

L'Insieme: Farfalle

Ci sono lavori che lasciano pure me così, un po' stupita, che mi fanno pensare a tutto il percorso fatto per arrivare fino a qui. Alla ricerca quasi certosina di quella perfezione ancora così lontana ma consapevole di essere ormai sulla strada giusta.
Ripenso alle millemila lame del seghetto rotte per arrivare a questo risultato, e guardo quella che uso ora che cambio solo perché è talmente usurata che non taglia più.
Guardo la mia farfalla e mi dico che, si, potrei anche prendere il volo.

Ma la collana non è sola, all'inizio dell'anno infatti vi avevo preannunciato l'arrivo delle Family o degli Insiemi ovvero creazioni che hanno lo stesso comune denominatore ma che si sviluppa su diversi gioielli una parure insomma o qualcosa di più.
Così alla collana si è aggiunto il bracciale in questo stile a schiava che mi piace tanto. Comodissimo da indossare e non togliere più Una piccola farfalla dalle sfumature rosa antico, e un castone con un piccolo quarzo rosa.
gli orecchini pe…