Passa ai contenuti principali

Coccolarsi con un buon libro

Continua a nevicare...davvero non se ne può più...è uno spettacolo stupendo ma quando è troppo è troppo...poi va bene la domenica, ma pensare di affrontare il lunedì mattina con la neve sulle strade beh, è un'altra settimana che comincia già complicata....uff...
Con una giornata così fredda e così nevosa, non avendo a disposizione piste da sci (le uniche salite presenti qui in pianura sono quelle che portano ai box) una delle cose migliori da fare è stare chiusi in casa con un buon libro...l'importante è non perdere il segno...
Ve li ricordate i segnacuori?
Ho ri-creato questi segnalibri davvero funzionali e belli da vedere anche quando i libri sono riposti sulla libreria.

Sono creati con filo di alluminio modellato a mano in varie forme, semicristalli, perle di vetro e perle di legno.

Sono l'ideale per usare tutte quelle perline che rimangono sole nelle nostre scatole.

Sono ottimi come idea regalo,  li ho venduti benissimo ai mercatini di Natale, e sono anche una bella idea per fare delle originali bomboniere.

In vendita  su Dawanda e Artesanum

Buona settimana
Grazia

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. a me piacciono proprio tantissimo...e poi per i divoraori di libri non sono mai abbastanza :)

    RispondiElimina
  3. Bellissimi! Complimenti Grazia!

    RispondiElimina
  4. Hai davvero ragione!!! Sono bellissimi! Ottima idea!!!

    RispondiElimina
  5. Davvero carini e molto sciccosi! =D

    RispondiElimina
  6. Non capisco perchè mi faccia tante storie per un commento... spero solo di non causare commenti multipli! ^_^
    Questi segnalibri sono davvero adorabili!
    Baci

    RispondiElimina
  7. Ciao Grazia.... come vedi non mi avresti persa, vengo io a trovare te ora.... ahahahah!
    i segnalibri sono bellissimi e funzionali da morire. ne ho regalato uno a mia mamma qualche Natale fa e vedo che lei lo usa volentieri, ma sai come funziona no? Che il figlio dello scarpivendolo è sempre senza scarpe. Ecco io come segna libro uso un biglietto del cinema ahhahahahah.
    Comunque, ho visto che nevicate assurde dalle tue parti, dalle mie invece nemmeno l'ombra. Solo tanto vento e tanto freddo.
    Aspetto la primavera con una certa ansia....

    RispondiElimina
  8. Io amo leggere, e questi segnalibri sono fenomenali! Colorati e vivaci! Mi piacciono!

    RispondiElimina
  9. Hai sempre idee uniche!
    buon lunedì

    RispondiElimina
  10. Originali e funzionali..ora serve solo un buon libro! Buon pomeriggio...

    RispondiElimina
  11. Immagino alla fine il disagio....qui in pratica solo acqua, stanotte qualche fiocco che una pioggia, stamani alle 7, ha irrimediabilmente sciolto......
    I segnalibri sono meravigliosi.Un abbraccio

    RispondiElimina
  12. Mi piacciono tantissimo! Amo leggere e usare come segnalibro una di queste tue creazioni secondo me è proprio l'ideale! Si coniuga la letteratura con l'artigianato...sono bellissimi!

    RispondiElimina
  13. Sono davvero belli e utili, a me piacciono in modo particolare, conferiscono al libro un certo tono di classe. Ely

    RispondiElimina
  14. I segnalibri ci piacciono sempre tanto!!!
    Un abbraccio innevato
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  15. Mi piacciono moltissimo......sono davvero belli!!!!!
    ciao da Na'

    RispondiElimina
  16. Le tue sono sante parole!

    Questi segnalibri sono meravigliosi!
    Paiono dei gioielli!

    Mary

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

nuovo logo

Era da un po' di tempo che pensavo ad un cambiamento, ad un logo che fosse un logo vero, un logo mio, che mi rappresentasse. 
Ci sono cose che però vanno affidate a professionisti che ti guidano e ti consigliano nella scelta delle immagini e delle palette di colori. Ho deciso di lasciarmi guidare da Tatiana, @lagraficaleggera molto brava e disponibile, una vera professionista.
Lei ha ascoltato i miei racconti, ha preso nota di ciò che avevo in mente ed ha creato il mio logo scavando dentro di me cercando di captare il più possibile ciò che sono.
Mi piacerebbe descrivervi in modo profondo e pensato il sigificato della libellula, in realtà è solo la mia libellula, con tutte le sue imperfezioni, proprio quella della collana che qualcuno di voi ha amato e scelto per sé.
Abbiamo tenuto l'azzurro come base, il colore che da sempre accompagna MagikeMani e aggiunto il blu e l'oro. Il font è chiaro e ben definito.
Tutto è pronto, compreso il merchandising





Il nuovo logo lo vedete nell…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…