Passa ai contenuti principali

"To Fly" per volare un po' più su

Mi sa che non vi ho ancora raccontato del mio regalo di Natale...quello che la mia famiglia mi ha fatto. No, sicuramente niente di scontato e tradizionale...ma un bellissimo archetto da traforo!!! Con tanto di lame per il metallo...fantastico!!! Quando ricevo questi doni mi sento davvero come una bambina con il suo giocattolo preferito. Beh inutile dire che avrei voluto provarlo subito e passare tutta la giornata a seghettare ma naturalmente il giorno di Natale è dedicato ad altro e quindi ho dovuto rimandare il tutto a...giorni dopo.
Poi finalmente arriva il giorno del traforare...beh diciamo che uno parte con un entusiasmo che si spegne quasi subito: traforare è faticoso e dopo un po' viene male ai polsi, alla schiena, alle spalle ma secondo voi ho smesso? Certo che no!!!
Così ho portato a termine il mio primo progettino. Beh certo niente arabeschi e filigrane, una cosa molto semplice, fatta con i disegni da stencil che si prestano molto bene a questo tipo di lavori e l'effetto finale che regalano mi piace molto.
Certo è il primo e non può che migliorare..

Spilla "To Fly"
Creata con lamina di rame traforata, anticata, levigata e protetta con vernice trasparente opaca.

Una piccola farfalla pronta a volare su maglioni, sciarpe, scaldacolli.
Una piccola goccia di vetro lilla ad illuminare il tutto delicatamente.

Una piccola farfalla che ogni volta si trasformerà con un diverso colore.

Disponibile su ordinazione

Dettagli su ARTESANUM E DAWANDA

un altro passettino avanti...

ciao Grazia

Commenti

  1. arriverò prima o poi anchio al traforo..eeeh..piu dopo che prima ahahahha! sempre originale cara Grazia..sempre unica!

    RispondiElimina
  2. Il traforo richiede pazienza e molta attenzione..... se lo vuoi fare bene.
    Tuttosommato come inizio non mi sembra mica male ehhhhh!
    Applicati come sai fare e i risultati non mancheranno.
    Un baciotto e vai di traforo.
    Ciao bella.

    RispondiElimina
  3. una donna che sa lavorare con gli attrezzi di perforazione.brava.

    RispondiElimina
  4. Non ci crederai: ho comprato ieri sera su Opitec il seghetto da traforo... e non vedo l'ora di mettermici!
    Bellissima la spilla!!!

    RispondiElimina
  5. Quando la famiglia partecipa alle nostre passioni si crea con uno stimolo in più, vero?
    buona giornata!

    RispondiElimina
  6. Ciao Grazia! certo che tu fai volare alto le tue creazioni. Bravissima!

    RispondiElimina
  7. Che bel inizio:))
    Un regalo davvero speciale!
    A presto
    Anna

    RispondiElimina
  8. Sicuramente il regalo più bello che si possa ricevere quando la famiglia condivide quello che fai.
    Buon lavoro.
    Ciao Cristina

    RispondiElimina
  9. Alle scuole medie ho lavorato pure io con il traforo da legno e da metallo :) Faticoso ma molto divertente :)
    Bella la spilla!
    Ila

    RispondiElimina
  10. Dolcissima e precisissima oltretutto! Buona fortuna per i prossimi trafori! :)
    Silvia

    RispondiElimina
  11. Bravissima Grazia**! Che belli i regali fatti così con il cuore... la cosa migliore che potevano regalarti era qualcosa per fare quello che ami di più!
    Anche io ho il seghetto ma non lo sto sfruttando come dovrei...
    Quest'anno cercherò di usarlo di più^^!

    RispondiElimina
  12. Sono i regali migliori! quelli che poi utilizzi ed ogni volta pensi a quanto ti vuole bene chi te lo ha regalato!

    RispondiElimina
  13. Un regalo così poteva arrivare solo da una persona che ti conosce molto bene...e chi meglio di una figlia? Fantastica la spilla farà un figurone...ma sarebbe bello anche come ciondolo :)
    ciao e buon traforo!
    Carmen

    RispondiElimina
  14. Ma che bella...rimango sempre sorpresa dalla tua poliedricità! L'idea di traforare il rame formando le ali di una farfalla è azzeccatissima, perché sembra davvero che cambi colore! Fantastica!

    RispondiElimina
  15. evviva i nostri cari che ci conoscono così bene! brava Grazia, ogni passo avanti che fai è magico

    RispondiElimina
  16. Bravissima Grazia, è molto bella! Io a natale da mio padre ho ricevuto un minitrapano :) è vero siamo come bambine che scartano il loro gioco desiderato! Mi sto preparando per provare anch'io a lavorare con la lamina di rame e ottone! Tanto lavoro mi aspetta ;)

    RispondiElimina
  17. Spero che non ti fermerai solo perché è faticoso il traforo, visti i risultati sorprendenti. E' bellissima. Ely

    RispondiElimina
  18. E' bellissimo Grazia, immagino sia molto faticoso, ma il risultato è eccellente. Continua, mi raccomando.

    RispondiElimina
  19. Non solo sei brava, ma riesci a vedere oltre!
    Il fatto che la farfalla cambi le sue ali a seconda dello sfondo è un'immagine fantastica!
    Ecco il lavoro aggiunto dei tuoi lavori!
    Tu, sei tu, il tuo animo, il tuo essere il tuo vedere!

    RispondiElimina
  20. Ciao Grazia! :)
    Davvero un ottimo lavoro!! Soprattutto se si tratta del primo progetto, non semplice da realizzare!! Il lavoro è faticoso, ma i risultati ripagano poi dell'impegno e della passione che ci mettiamo!
    Un saluto e a presto!
    Olivia

    RispondiElimina
  21. meravigliosa!
    grande Grazie, ottimo regalo e grande conquista per te!
    ehehhe anche noi siamo del partito regali "utili" ;)

    RispondiElimina
  22. Bella bella bella! E io ho lo posso dire con assoluta certezza!! bella bellissima!! ^_^
    Sei un fenomeno, davvero!!
    Bacetti

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

nuovo logo

Era da un po' di tempo che pensavo ad un cambiamento, ad un logo che fosse un logo vero, un logo mio, che mi rappresentasse. 
Ci sono cose che però vanno affidate a professionisti che ti guidano e ti consigliano nella scelta delle immagini e delle palette di colori. Ho deciso di lasciarmi guidare da Tatiana, @lagraficaleggera molto brava e disponibile, una vera professionista.
Lei ha ascoltato i miei racconti, ha preso nota di ciò che avevo in mente ed ha creato il mio logo scavando dentro di me cercando di captare il più possibile ciò che sono.
Mi piacerebbe descrivervi in modo profondo e pensato il sigificato della libellula, in realtà è solo la mia libellula, con tutte le sue imperfezioni, proprio quella della collana che qualcuno di voi ha amato e scelto per sé.
Abbiamo tenuto l'azzurro come base, il colore che da sempre accompagna MagikeMani e aggiunto il blu e l'oro. Il font è chiaro e ben definito.
Tutto è pronto, compreso il merchandising





Il nuovo logo lo vedete nell…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…