Passa ai contenuti principali

Info post - Azzurrite: cos'è

Beh a quanto pare la pietra di Azzurrite è piaciuta a tutti, ma vediamo un po' cos'è questa azzurrite, si, perchè un po' di cultura fa bene e dobbiamo essere sempre pronte quando ci chiedono informazioni sulle perle che usiamo. Il creare e vendere bijoux comprende anche questo.
Ho trovato questo articolo sul sito http://www.gemmyx.com e ve lo riporto perchè è ben fatto e spiegato bene
"Simile alla malachite, è un carbonato di rame dalla cui ossidazione deriva il colore che la caratterizza: azzurro, azzurro-verde se abbinata alla malachite.Rara e magnifica per il suo colore che evoca l'incantato indaco dell'imbrunire, l'azzurrite è anche una pietra misteriosa e magica: si sa che era considerata sacra sin dai tempi degli Egizi e dei Romani perché favoriva il contatto diretto con gli Dei e l'interpretazione dei loro messaggi. Ancora oggi è usata come pietra per la meditazione e come talismano porta fortuna.Si scalfisce facilmente e non resiste all'usura: va conservata con cura, evitando il contatto con acidi.
Fragile e tenera, è poco usata come gemma in gioielleria, ma si taglia a cabochon e per farne oggetti ornamentali.
Attenua il nervosismo e promuove la lucidità mentale e l'equilibrio é indicata per contrastare lo stress emotivo e i disturbi digestivi che ne derivano. Abbassa la febbre e la pressione sanguigna, favorisce la guarigione da ustioni, infezioni alle tonsille e alla gola. Aiuta le donne nei casi di mestruazioni dolorose o traumi da aborto.
L'Azzurrite aiuta i nativi del Segno ad essere più sicuri ed espressivi, ad osare, a non aver pautr della solitudine, ad avere più chiarezza sul proprio mondo interiore. Stimola la loro naturale capacità di trovare la migliore soluzione ad ogni problema, con calma e padronanza.
Le informazioni da noi pubblicate non possono in alcun modo essere considerate come sostitutive dei consigli del medico. "
Beh mi sembra che,  oltre ad essere oggettivamente bella,  anche le sue caratteristiche siano davvero ottime.

E poi UDITE UDITE...

il 20 maggio trovate me e Sara con il nostro banchetto in piazza a Cavenago Brianza (Mb); se passando  di li  vorrete venirci a trovare ne saremo molto felici!!!


Buon week-end

Grazia

Commenti

  1. Quante cose si imparano dai vostri blog ciao e in bocca al lupo per il 20

    RispondiElimina
  2. Grazie p e r le preziose info su questa pietra, che ho scoperto da poco, ma che adoro!
    Un grosso in bocca al lupo per il mercatino ^_^

    RispondiElimina
  3. Spero di riuscire a venire domani, mi farebbe davvero piacere rivederti, magari vengo con gli sposi!!!

    RispondiElimina
  4. Un post veramente interessante, mi dispiace di averlo letto solo ora, altrimenti sarei passata molto volentieri a conoscervi. Io ho fatto un mercatino tre settimane fa, ma ho sempre molte difficoltà nel contattare chi di dovere.

    RispondiElimina
  5. Informazioni preziose.
    Auguroni per il mercatino.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
  6. Bellissime le info!
    Accidenti mi piacerebbe essere più vicina per fare un giro al vostro banchetto!!

    RispondiElimina
  7. Bellissime le info!
    Accidenti mi piacerebbe essere più vicina per fare un giro al vostro banchetto!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

nuovo logo

Era da un po' di tempo che pensavo ad un cambiamento, ad un logo che fosse un logo vero, un logo mio, che mi rappresentasse. 
Ci sono cose che però vanno affidate a professionisti che ti guidano e ti consigliano nella scelta delle immagini e delle palette di colori. Ho deciso di lasciarmi guidare da Tatiana, @lagraficaleggera molto brava e disponibile, una vera professionista.
Lei ha ascoltato i miei racconti, ha preso nota di ciò che avevo in mente ed ha creato il mio logo scavando dentro di me cercando di captare il più possibile ciò che sono.
Mi piacerebbe descrivervi in modo profondo e pensato il sigificato della libellula, in realtà è solo la mia libellula, con tutte le sue imperfezioni, proprio quella della collana che qualcuno di voi ha amato e scelto per sé.
Abbiamo tenuto l'azzurro come base, il colore che da sempre accompagna MagikeMani e aggiunto il blu e l'oro. Il font è chiaro e ben definito.
Tutto è pronto, compreso il merchandising





Il nuovo logo lo vedete nell…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…