Passa ai contenuti principali

Questione di sensazioni

Qualche anno fa durante una visita di qualche giorno a Roma abbiamo avuto la fortuna di visitare Villa Borghese, fortuna perchè avevamo una guida "speciale" ovvero un amico che conosce molto bene Roma e le sue meraviglie e ci ha fatto assaporare fino in fondo le sue infinite bellezze.
 Durante la visita delle sale dedicate alla scultura, piene di meraviglie di un'incredibile oggettiva bellezza mi ha colpito quella di Paolina Borghese del Canova. Sono rimasta affascinata dalla bellezza di questa scultura, dal viso dalle mani, dalle pieghe del velo che la avvolge,  ma ancor di più dal materasso su cui è sdraiata Paolina. Questo materasso trasmette calore e morbidezza...viene davvero voglia di toccarlo per sentirne la morbida consistenza...ed è fatto di freddo marmo. 
Girando per i blog di colleghe d'oltreoceano, ma anche in quelli di amiche italiane, ho trovato diverse creazioni che mi hanno trasmesso questa sensazione...la fredda lamina di rame lavorata e trasformata fino ad acquistare l'aspetto di un tessuto a volte addirittura sembra seta...
Ho voluto provare a creare il mio link in lamina di rame e beh...sembra proprio lamina di rame..., ma sono davvero molto soddisfatta e so che con la pazienza, lo studio del  gioco di luci, ombre, colori, pieghe...
 e l'"esercizio" forse riuscirò a dare ai miei link l'aspetto di un fazzolettino...


Collana news creata con cristalli verdi maculati, perle di vetro cerate color whisky, catena di rame e link creato da me a mano da lamina di rame, modellato e scurito a fiamma, completata da doppio filo e gioco di catene.




ed eccola indossata per voi...
Disponibile su Artesanum e Blomming

buona settimana
Grazia

ispirazioni: Monica http://shabbyandbeyond.blogspot.com/
                 Alessia http://beadsandtricks.blogspot.com/

Commenti

  1. Complimenti Grazia, non solo per l'originalità della tua creazione ma anche per la tua tenacia e per l'amore che dedichi alla tua passione creativa
    Un abbraccio e felice inizio settimana

    RispondiElimina
  2. Wow!!! Un'altra tecnica nuova!!! Stai imparando di tutto a grandi salti!!! A me non sembra male, per essere la prima prova poi!!! Bravissima, come sempre!

    RispondiElimina
  3. Beh devo dire che sei davvero a buon punto e sono certa che riuscirai nell'intento.
    E' da un po' che volevo chiederti una cosa... dove acquisti la lamina di rame? Io la prendo da un sito americano, ma ho discreti problemi con le spedizioni....
    Ah... che poi un commento sulla collana lo devo fare eh... è bellissima. Adoro le cose asimmetriche e "disordinate". Ciaooo.

    RispondiElimina
  4. molto bella complimenti... :)

    RispondiElimina
  5. sempre originale, ciao e brava

    RispondiElimina
  6. Brava Grazia,

    la lavorazione egregia di questo materiale, crea una tua impronta unica e originale.

    RispondiElimina
  7. una meraviglia come al solito** anche io tra un po' mi metterò a sperimentare la lamina, devo solo avere i dindi per fare un ordine XD
    un bacione!

    RispondiElimina
  8. tecnica di grande effetto complimenti!!! :D

    RispondiElimina
  9. Brava, ancora una volta mi sai stupire!!!!

    RispondiElimina
  10. Molto molto bella!!! E bella anche la storia dell'ispirazione che hai avuto... sono certa che riuscirai ad ottenere la lamina di rame che sembra seta molto presto!
    Un abbraccione
    Babi

    RispondiElimina
  11. Le premesse ci sono tutte!!!
    Quindi complimentissimi per la nuova creazione e buon inizio di settimana anche a te.
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  12. Grazie Grazia per le citazioni sempre puntuali che fai. Trovo questa cosa estremamente corretta. A volte io cito genericamente la fonte a cui mi ispiro senza essere così dettagliata (soprattutto quando si tratta di colleghe americane) perchè fatico a trattenere i nomi e visitando decine di blog mi risulta difficile recuperare la fonte. Sono invece un pò infastidita quando si pesca dall'America e non se ne fa menzione. Non c'è nulla di male a copiare, è sempre stato il modo migliore per l'uomo di imparare e io sarei ben felice che gli altri si ispirassero a me sarebbe sarebbe come dirmi "ti ammiro", solo è giusto riconoscere nulla si crea ... ma tutto si trasforma!
    Scusa lo sfogo... che forse era meglio fare in privato!

    RispondiElimina
  13. Direi che è una gran bella Questione!!!!!
    ciaoo

    RispondiElimina
  14. bellissima collana Grazia :))

    RispondiElimina
  15. complimenti come al solito crei dei gioielli meravigliosi

    RispondiElimina
  16. Che bella questa collana Grazia veramente complimenti per i tuoi lavori!!

    RispondiElimina
  17. stupenda..davvero un bell'effetto indossata!

    RispondiElimina
  18. Credo che i tuoi esperimenti procedano nel verso giusto, perchè ciò che volevi realizzare si è davvero materializzato.
    Bravissima!
    Inoltre la tua ispirazione nasce da un' opera stupenda.. e da quel materasso che davvero.. sembra di morbido feltro.. invece lo tocchi ed è gelido marmo. L'illusione della perfezione..un bacio CriCri

    RispondiElimina
  19. Io non sono un'esperta nella lavorazione della lamina, anzi non so neppure come si faccia, ma guardo il risultato e mi piace, l'effetto credo che tu l'abbia raggiunto, chissà allora con l'esercizio che meraviglie che potrai creare!!!! Ciao Elisa

    RispondiElimina
  20. Come sempre favolosi Grazia!!!
    Il nostro "spacciatore" segreto di perle si chiama la perla e la perlina a Verano Brianza lo conosci???
    Buona serata
    Cri&Anna

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

nuovo logo

Era da un po' di tempo che pensavo ad un cambiamento, ad un logo che fosse un logo vero, un logo mio, che mi rappresentasse. 
Ci sono cose che però vanno affidate a professionisti che ti guidano e ti consigliano nella scelta delle immagini e delle palette di colori. Ho deciso di lasciarmi guidare da Tatiana, @lagraficaleggera molto brava e disponibile, una vera professionista.
Lei ha ascoltato i miei racconti, ha preso nota di ciò che avevo in mente ed ha creato il mio logo scavando dentro di me cercando di captare il più possibile ciò che sono.
Mi piacerebbe descrivervi in modo profondo e pensato il sigificato della libellula, in realtà è solo la mia libellula, con tutte le sue imperfezioni, proprio quella della collana che qualcuno di voi ha amato e scelto per sé.
Abbiamo tenuto l'azzurro come base, il colore che da sempre accompagna MagikeMani e aggiunto il blu e l'oro. Il font è chiaro e ben definito.
Tutto è pronto, compreso il merchandising





Il nuovo logo lo vedete nell…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…