Passa ai contenuti principali

Quello che le perle non dicono...

Di solito acquisto solo perle che "mi parlano" si, proprio così...quando le vedo in genere si forma nella mia mente un particolare che andrà a formare il mio nuovo bijoux. Ci possono essere delle perle davvero carine ma se non parlano, non verrà fuori mai niente di bello anzi niente che mi soddisfi fino in fondo.E così, nonostante questo, ho accettato questa sfida creativa, ovvero il concorso del negozio Mani di Perla di Monza...una sfida davvero, visto che bisogna creare una collana scegliendo almeno cinque delle perle che loro propongono ed usare solo loro materiali... decido di provare e, dopo circa un'ora che mi trovo nel negozio, scelgo delle perle di legno tinte di nero, assolutamente prive di luce ma soprattutto che non "mi parlano" nel modo più assoluto. Continuo a pensare cosa potrei tirarne fuori, non vorrei fare una collana perle e catena, vorrei che fosse una cosa speciale, con dei particolari di Magike Mani ...ma niente... Lo sconforto sta per prendere il sopravvento... continuo a piegare il filo argento... girare... rigirare...e poi quasi per caso la perlozza nera e senza luce si trasforma....

... e comincia a parlare...
...al cerchio di vellutino aggiungo un mezzo cristallo color argento...

...e piega e ripiega il filo ne esce fuori questa catenina...

... e tutte le perle alla fine parlano!!!!


Non so se vincerò il concorso, le votazioni sono fatte da una giuria popolare cioè clienti del negozio, una cosa è certa: così come è venuta mi piace tantissimo e quindi posso dire di avere già vinto la mia "sfida creativa":)
E voi come reagite davanti ad una sfida?

ciao Grazia

Commenti

  1. urca che bella!!!!!!

    mi piace proprio

    ros

    RispondiElimina
  2. Grazie mille ros
    notte Grazia

    RispondiElimina
  3. sei proprio un'artista, complimenti!!!
    ..notte
    Adri

    RispondiElimina
  4. Capisco quando dici che le perle non parlano.. io asserisco che le perline hanno vita propria...e devi trovare un accordo con loro... e tu hai trovato un accordo superlativo!!
    Anche se le perle non ti parlavano tu fai parlare eccome la tua collana!!!
    Si hai creato davvero un bel pezzo!!^_^

    RispondiElimina
  5. Bellissima!
    E' una collana davvero originalissima: hai saputo rendere luminose delle perle nere!

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  6. bella!!!
    mi piacciono molto le parti in legno e tu hai fatto proprio un bel lavoro!!! in bocca al lupo per il concorso :)
    ilaria

    RispondiElimina
  7. Bellissima!!! Certo, non posso conoscere le creazioni delle altre partecipanti, ma.... WOW!!! questa è davvero una "Signora Creazione" che da sola varrebbe già un premio!!! E se per caso non ne venisse riconosciuta l'originalità, la perfezione e la bellezza che merita, sappi che qui, nel tuo blog, ha tutti gli onori che merita!! Complimenti!!!!

    RispondiElimina
  8. Grazie mille a tutte ragazze...come ho detto anche nel post... dopo i vostri apprezzamenti è come se avessi già vinto:))
    ciao Grazia

    RispondiElimina
  9. Complimenti...è bellissima

    RispondiElimina
  10. Ciao Maria benvenuta e grazie mille:)

    RispondiElimina
  11. Fantastico lavoro! Hai fatto bene ad accettare la sfida! Ho apprezzato la ua ricerca mai banale e l'esplosione di creatività! Ciaoooo

    RispondiElimina
  12. Grazie Pia e buon week-end
    smuack
    Grazia

    RispondiElimina
  13. Complimenti!!!
    Sicuramente una collana particolare,
    di certo non passa inosservata....quindi....brava!
    Grazie della visita.
    baciotto,
    Cinzia

    RispondiElimina
  14. Ciao, bellissima la collana, mi piace molto il tuo modo di "parlare" con le perle, per creare qualcosa di unco, ma credo di avertelo detto tante volte...ancora una volta hai fatto centro!!!Io davanti alle sfide d'impatto vado nel panico, poi piano piano l'affronto, un passo alla volta!!!Ciao Elisa

    RispondiElimina
  15. hei..ciao, grazie per essere passata dalle mie parti e aver lasciato il segno!!!...:)per me è sempre un piacere saper che le mie creazioni piacciono!!!alla prossima

    RispondiElimina
  16. Ciao Cinzia...è vero non passa inosservata..mi piacerebbe non essere mai banale....

    @Ciao Ely... anch'io vado nel panico ti dico che queste perle davvero non sapevo dove e come metterle... poi come te pian piano affronto la situazione e generalmente non rinuncio:)

    @Ciao Marta benvenuta e grazie anche a te di essere passata:)

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

L'Insieme: Farfalle

Ci sono lavori che lasciano pure me così, un po' stupita, che mi fanno pensare a tutto il percorso fatto per arrivare fino a qui. Alla ricerca quasi certosina di quella perfezione ancora così lontana ma consapevole di essere ormai sulla strada giusta.
Ripenso alle millemila lame del seghetto rotte per arrivare a questo risultato, e guardo quella che uso ora che cambio solo perché è talmente usurata che non taglia più.
Guardo la mia farfalla e mi dico che, si, potrei anche prendere il volo.

Ma la collana non è sola, all'inizio dell'anno infatti vi avevo preannunciato l'arrivo delle Family o degli Insiemi ovvero creazioni che hanno lo stesso comune denominatore ma che si sviluppa su diversi gioielli una parure insomma o qualcosa di più.
Così alla collana si è aggiunto il bracciale in questo stile a schiava che mi piace tanto. Comodissimo da indossare e non togliere più Una piccola farfalla dalle sfumature rosa antico, e un castone con un piccolo quarzo rosa.
gli orecchini pe…