Passa ai contenuti principali

Post

I sogni son desideri....

Nella credenza popolare il soffione è legato ai desideri. Chi non ha mai soffiato sul pon pon di questo fiore per disperdere i semi al vento nella speranza che il desiderio si avverasse?
A volte magari ci ha rattristato il non poterlo conservare mettendolo tra le pagine di un libro.

Così ho inciso il mio soffione sul rame, proprio mentre i suoi semi si spargono nel vento così da poterli tenere sempre vicini.
Perché i desideri non sono mai abbastanza...



La collana è in rame, le pietre sono labradorite bianca e agata

Già disponibile nel mio Etsy shop con il solito servizio fotografico

https://www.etsy.com/it/magikemani/listing/711490321/

E visto che la collana non bastava ho fatto anche gli orecchini sempre soffiosissimi



Ma avete visto la mia vetrina su Etsy? E' sempre più bella e fornita mettete il negozio tra i vostri preferiti così potrete vedere in anteprima tutti gli aggiornamenti.

Grazie di cuore

Grazia
Post recenti

L'Insieme: Farfalle

Ci sono lavori che lasciano pure me così, un po' stupita, che mi fanno pensare a tutto il percorso fatto per arrivare fino a qui. Alla ricerca quasi certosina di quella perfezione ancora così lontana ma consapevole di essere ormai sulla strada giusta.
Ripenso alle millemila lame del seghetto rotte per arrivare a questo risultato, e guardo quella che uso ora che cambio solo perché è talmente usurata che non taglia più.
Guardo la mia farfalla e mi dico che, si, potrei anche prendere il volo.

Ma la collana non è sola, all'inizio dell'anno infatti vi avevo preannunciato l'arrivo delle Family o degli Insiemi ovvero creazioni che hanno lo stesso comune denominatore ma che si sviluppa su diversi gioielli una parure insomma o qualcosa di più.
Così alla collana si è aggiunto il bracciale in questo stile a schiava che mi piace tanto. Comodissimo da indossare e non togliere più Una piccola farfalla dalle sfumature rosa antico, e un castone con un piccolo quarzo rosa.
gli orecchini pe…

Festival dell'handmade - I nuovi Creativi

Le "toccate e fuga" non mi piacciono proprio, come "posta una foto e via!"

Lo sapete,
mi piace raccontare la storia di tutto ciò che faccio, di tutti i miei monili. Mi piace rendervi partecipi di quel pezzetto della mia vita che ruota attorno a questa mia grande passione.

Ma,
ci sono le eccezioni e ci sono volte in cui è meglio far parlare le foto.

Vi lascio questa foto mi piace moltissimo sono le mie mani al lavoro, mani che forgiano, mani che creano.




E intanto vi ricordo che troverete me e tutti i miei gioiellini domenica al Festival dell'handmade i nuovi creativi.

Se siete nei paraggi passate, perchè ne vale davvero la pena


Giochi d'Insieme

Latitanza, questa è la parola chiave del mese di gennaio.
Latitanza, infatti Facebook mi ricorda sempre che le 2435 persone che seguono la mia pagina non hanno mie notizie da un po' di tempo.
Latitanza, perchè il mese di gennaio è quello del respiro.

Dopo un trimestre prenatalizio molto molto intenso un po' di respiro è necessario. E' necessario rallentare, raccogliere le idee, fare il planning per il nuovo anno, trovare la carica giusta per ripartire.

In realtà la mia latitanza è solamente sui social perchè per il resto non ho mai smesso di lavorare. Sto lavorando in un modo nuovo per creare qualcosa di nuovo non tanto nel singolo quanto nell'insieme e da qui il tito "Giochi d'insieme".

Ai giochi d'insieme non sono arrivata attraverso grandi studi o grandi progetti, ma, come sempre mi accade, ci sono arrivata per caso anzi mi ci sono trovata un po' dentro. Credo che succeda quando si lavora prima con il cuore e poi con tutto il resto, quando si a…

Buon anno

Eccomi qui...
mi trovo ad un altro inizio ancora una volta a fare bilanci e stilare progetti
Il primo aggettivo che mi viene in mente per definire l'anno appena concluso è impegnativo
E' cominciato con il mio infortunio al braccio che ha rallentato tutta la produzione e mi ha portato a compiere scelte precise su come muovermi e cosa fare. Ci sono stati grandi successi che hanno confermato che la strada intrapresa è quella giusta e poi ci sono state inevitabili delusioni che si, danno un po' di smarrimento ma che aiutano a risollevarsi e a fare sempre meglio. 
Il prossimo anno sarà un anno decisivo perchè ci saranno decisioni importanti da prendere sul futuro mio e di MagikeMani, forse ci sarà un'inevitabile svolta, un sogno che si avvera ma non vi voglio svelare nulla anche perchè ogni decisione ha bisogno di essere ancora ponderata con cura. 
Sicuramente continuerò a creare per voi gioielli sempre più belli, lavorando sempre con tanta dedizione e passione contando se…

Natale al castello... mi sento già principessa

Sentir parlare artigiani di black week mi fa un po' sorridere. Una cosa così bella e particolare come può essere il lavoro artigianale non può venire inglobato in questa cosa supercommerciale che rafforza le grandi potenze commerciali e schiaccia tutto il resto.
Sopravvivere diventa davvero tanto tanto difficile,  però gli artigiani hanno una forza in più rispetto ai grandi colossi: hanno il loro lavoro, la loro passione, hanno l'amore per quello che fanno, hanno la possibilità di creare qualcosa di unico e insostituibile.

E la gente lo sa.
I nostri clienti lo sanno.

Sono loro che cercano il lavoro artigianale per eccellenza e acquistano indipendentemente dal piccolo  (perchè sappiamo che non può essere elevato) sconto che può essere fatto in questi giorni.

Non fraintendetemi non sono qui giudicare nessuno, anche il mio negozio Etsy ha avuto i suoi sconticini (e neppure tanto ...ini) si perchè se sei sull'americanissimo Etsy e non partecipi alle loro proposte semplicemente…

passato e presente

Riaprendo il mio blog mi sono messa a guardare le foto dei miei gioielli dal 2010 ad oggi, esatto proprio come si fa quando si rispolverano le librerie e le mensole in casa, quelle che contengono gli album con le fotografie, quando ci si siede sul piolo della scala apribile e si rimane li con lo straccio in mano a sfogliare, a cercare cambiamenti a perdersi nei ricordi.
Ho fatto un po' la stessa cosa, data dopo data ho sfogliato i miei album dalle prime foto a oggi.

Dire che c'è un abisso è poco, anzi no, tra il passato e il presente c'è tanta tanta strada fatta, ci sono ore e ore di studio, di prove, ore che si dimenticano del tempo che passa, del sonno un po' sacrificato, delle corse contro il tempo per potersi sedere al banchetto.

Sfoglio le foto: pietra dopo pietra, metallo dopo metallo, colore dopo colore e ne ammiro i cambiamenti....