Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

La stagione delle spille

Come dicevo la stagione delle spille è cominciata. Sciarpe, cardigan, leggeri maglioni cominciano a popolare o ripopolare i nostri armadi e i maglioni chiamano le spille.
Fino ad ora ho fatto spilloni, di diversi tipi e modelli, ma sempre di dimensioni anche importanti.
Mi mancava una spilla con filo sottile, una da appuntare anche ad una camicettina leggera.
L'occasione mi è stata offerta dal filo d'argento925. Un filo bello rigido con una forma tondeggiante molto armonica.
E sulla scia degli orecchini che, che vi ho mostrato la scorsa  settinana ho creato la spilla:



Un cerchio di rame formato da filo avvolto. Un filo argento  e sodalite.

Un effetto morbido e tondeggiante ma la cosa più bella è proprio che si può infilare nei baveri di cappotti e giacche proprio per il suo filo sottile: solo mm 0,8.





Ufficialmente spille!!!

Trova il punto, il cerchio verrà da sé.

(cit)




Buona domenica

Grazia

piccole, anzi grandi, soddisfazioni

Eccomi tornata da due giorni di mercatino molto impegnativi.
Impegnativi come orario dalle 8,00 alle 24,00 "graziati" da quelle quattro gocce di pioggia che ci hanno permesso di smontare tutto verso le 10,30 di sabato sera.
Graziati dallo stesso meteo che domenica, nonostante le infelici previsioni, ci ha regalato un bel sole.
Impegnativo perchè sparire due giorni da casa non è una cosa banale.
Impegnativo essere pronti alla scrivania il lunedì mattina, per una giornata di lavoro in ufficio.
Beh "chi te lo fa fare"? dite voi. No,  certo,  avete ragione, nessuno.... ma mi piace, molto..troppo.

Si perchè ormai lo sappiamo che non tutti i mercatini sono uguali, ma tornare in un posto dove le persone ti aspettano...si,  non ha prezzo. Non ha prezzo sentirsi dire: "ti aspetto da un anno", "che bello sei tornata", "gli orecchini che ho preso da te li ho indossati moltissimo", "le tue creazioni sono uniche"...ecc..ecc...
E non ha pr…

prossimo mercatino: La Sagra della Patata

Si, ve lo avevo detto che settembre sarebbe stato molto impegnativo.
Il prossimo week-end sarò impegnata con un altro mercatino: un appuntamento diventato quasi d'obbligo ovvero la Sagra della Patata di Oreno. 
Un mercatino che mi piace molto, dove trovo tante persone che ogni volta tornano a trovarmi e dimostrano di  apprezzare molto ciò che faccio.
E come ogni mercatino porta con se una bella carica di sentimenti contrastanti che fanno salire l'adrenalina a mille e rendono questi eventi unici e speciali.

Vi aspetto  dalle 10,00 alle 24,00 sabato 17 e domenica 18 settembre con tante cose nuove nuove.


Qui potete trovare tutte le info necessarie
http://circoloculturaleorenese.org/

https://www.facebook.com/CircoloCulturaleOrenese/?fref=ts

seguite tutti gli aggiornamenti sulla mia pagina facebook

buona settimana
Grazia




Mercatini

Quali sono i fattori che mi fanno decidere se un mercatino è andato bene?
Beh i fattori sono diversi e proprio per questo ci sono diversi step che ne determinano la riuscita.
Quando mi pongono questa domanda la prima cosa a cui penso sono i banchi.
E' facile, i banchi devono essere tutti di oggetti fatti a mano, meglio originali, meglio particolari, meglio speciali, ma soprattutto fatti a mano.
Un solo banco che rivende oggetti commerciali basta per farmi venire l'orticaria...se si tratta di bigiotteria poi il prurito è a mille!!!
Poi certo c'è la location (estrema periferia che nessuno si fila), l'organizzazione ( sono il numero 14..peccato che gli spazi arrivano fino a 13), la posizione (bigiotteria e olive insieme? Il massimo).
Si mi è successo tutto ciò....
Poi ci sono i mercatini super e le organizzazioni super (si un po' ne ho fatti ma ne ho ancora da esplorare) e il Festival dell'Handmade è uno di questi.
Bellissima la location, questo enorme salone in s…

Ricomincio da... Verona

Eccomi tornata, in realtà sono stata via pochi giorni ma staccare da tutto per un po' serve, aiuta a raccogliere le idee e ripartire con slancio.
Sono stata in un posto che amo molto ovvero il mare d'Abruzzo, quello che già ha il sapore delle dune del sud.
Ora sono ancora in ferie dal lavoro n.1 e questo mi permette di dedicarmi a tempo pieno al lavoro n.2, cosa che adoro: potrei andare avanti ad oltranza senza stancarmi mai.
Così invece di organizzarmi come al solito con lavori spezzettati e ben indirizzati (tipo un giorno si taglia, uno si salda, uno si pulisce, ecc) riesco in un giorno solo a fare tutto: tagliare, saldare, decapare, mettere a bagno nel fegato di zolfo...
Si anche perchè questa settimana finirà con un evento molto importante ovvero il Festival dell'Handmade - I nuovi creativi a Verona... una Fiera della creatività di quelle con la F maiuscola.

Ansia? Si come ad ogni mercatino, anzi un po' di più perchè questa volta sarò solo con i miei gioielli in me…