Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2015

Fashion Gems #45

Credo di averci messo almeno sei mesi prima di riuscire a fare una saldatura discreta, non dico soddisfacente, ma solo discreta. La considero una delle tecniche più difficili, una di quelle da imparare proprio da libri e banchi di scuola, difficile fare da se.  Ma un po' di testardaggine e circostanze varie ti spingono ad arrangiarti e fare di "necessità virtù", e così ci si inventa autodidatti...o, come dico io. diversamente imparati: grandi quantità di video visti, di immagini spulciate, recensioni lette, tutto per carpire quel piccolo segreto e cercare di fare sempre meglio.  Così finalmente, quando ho raggiunto l'obiettivo, ho deciso di rendere vita un po' più facile a chi si vuole cimentare in un castone. Nei prossimi giorni infatti uscirà il nuovo numero di Fashion Gems con un mio progetto per creare un ciondolo  con un vetro a lente incastonato.... Mi sa che vi conviene prenotarlo...


Ah per chi vuole la collana è pronta e disponibile  su ALittle Market
Gra…

L'anello

e' vero, quando comincio con una cosa non finisco più, ovvero finisco solo quando so di averla interiorizzata totalmente e quando so che la sua realizzazione non è più affidata al caso, ma ad una volontà ben precisa...fino ad allora mi dovrete sopportare....
Esatto parliamo di castoni, sembra che io non possa più farne a meno, sembra che li debba mettere in ogni ciondolo, in ogni anello o orecchino...insomma in ogni dove...
Beh si diciamo che sui castoni piccoli sono già a buon punto, intanto non devo rifare la bastina 10 volte, e questo è già un traguardo.

Ed eccolo qui l'ultimo nato in ordine cronologico:



Lamina di rame e amazzonite incastonata, per un anello semplice e creativo che insomma sa il fatto suo



disponibile su ALittle Market

ciao
Grazia

Bracciali

Le temperature si sono ancora abbassate e sembra che per il caldo dobbiamo aspettare ancora un po'...
ma per l'arrivo definitivo della primavera dobbiamo essere pronte, e sulle nostre braccia, che finalmente prenderanno un po' di colore, dovremo sfoggiare bracciali, braccialetti, bangles, fascette ecc ecc ecc.
Ma come deve essere il bracciale ideale?
Beh innanzi tutto non deve dare fastidio: deve essere leggero e della giusta misura. A me i bangles piacciono molto, ma se avete, come me, la fortuna/sfortuna di avere un polso picccolo vi accorgerete indossadoli che è difficile trovare quelli della propria misura.
Per ovviare a questo inconveniente ho pensato di creare del bangles a metà ovvero metà lavorati con filo di rame abbastanza spesso e tecnica di wire wrapping, l'altra metà infilata a "rosario" con le stesse pietre.
Il perchè della chiusura commerciale ve lo avevo già spiegato. Chi mi segue lo sa quanto amo le chiusure fatte a mano, ma sui bracciali te…

a volte succede

...succede che un ciondolo non trovi la sua collocazione, succede spesso quando il ciondolo ti piace tanto tanto, succede che vorresti valorizzarlo al meglio e non sprecare nessuna delle sue possibilità.

 Il ciondolo in questione è un rettangolo di rame inciso con il metodo dell'elettrolisi, una scoperta fantastica, niente più acido e acqua ossigenata, il risultato ancora un po' empirico, ma lentamente ci sto arrivando, arrivando ad avere il controllo sul risultato...insomma più o meno. Il disegno che in assoluto preferisco: i dandelion o soffioni, sempre così eleganti. Una leggera spolverata di bianco ed acquistano una delicatezza unica.

....poi, succede, che trovi le pietre giuste... e le  assembli nel modo sbagliato, no, non va, il ciondolo si spegne, la creazione ha un'aria vecchia e spenta. Punto e a capo, tutto da rifare.
E la metti da parte in attesa di nuova ispirazione.

Succede che la porti con me al mercatino "PrimaVeraErba" ,e con i pochi elementi che …

Pezzetti di vita

Diciamo che,  così, di primo acchito. può sembrare che io faccia solo bijoux, per chi ama definire il tutto con la giusta parola, oppure faccia solo gioielli, come piace a me, visto il grande valore affettivo.
 Quindi creo solo e solamente degli accessori che per loro stessa definizione sono oggetti classificati come superflui....
Ma...
Il nostro lato umano ci dice sempre quanto ci piace avere del superfluo e quanto ci faccia stare bene circondarci di oggetti che in realtà non sono indispensabili per vivere.
Inoltre chi sceglie un gioiello fatto a mano, già di suo cerca qualcosa di unico e pensato per se stessa/o o per la persona a cui è destinato.
Così spesso mi rendo conto di quanto, con i miei oggetti, riesca ad entrare nella vita delle persone, nelle storie d'amicizia, di tenerezza, storie d'amore...e di quanto i miei gioielli spesso siano stati il sigillo di queste storie...
Certo una bella responsabilità.
Oggi ve ne mostro una, l'ultima, la più recente in ordine di t…

Buona Pasqua

Auguro a tutti una serena Pasqua

un abbraccio

Grazia