Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Occhi di labradorite - orecchini Eyes

Questa sera mi sento di dispensare consigli...già consigli a quelle persone che in un modo o nell'altro vogliono cominciare a rapportarsi con i metalli. Sono consigli pratici, dettati solo dalla mia piccola esperienza, ma consigli molto utili per evitare solenni delusioni.
Come ormai sapete, ho  imparato da autodidatta, no anzi, come dico sempre io, da "diversamente imparata", si perchè dichiararsi autodidatti oggi con un pc ed una connessione aperta sul mondo, insomma, non è proprio corretto.
Diciamo che la mia "formazione" è dovuta  alla mia caparbietà ed alla voglia di imparare, di ascoltare consigli, di leggere tra le righe e tra le immagini e grazie all'aiuto di chi, ha voluto condividere pubblicamente,  o quasi, il suo sapere.
Quando comincio un corso dico sempre, che la prima cosa che serve, oltre alla curiosità ed alla voglia di imparare, è la pazienza. Il corso serve per gettare le basi, per spiegare una specifica tecnica e i suoi vari passaggi, ma…

paesaggio invernale - Treelife

Ebbene si ce l'ho fatta, finalmente ho un sito....molto, molto professional...
No tranquilli qui non cambia nulla ma per arrivare qui basterà digitare:

www.magikemani.com
era un po' che ci pensavo ma sono quelle cose a cui si pensa come cose da fare ma che vengono sempre lasciate li, appunto nelle cose da fare. Ma è anche vero che basta poco per decidere, si fa  davvero tutto  in pochi click e ringrazio la Vale che, anche se inconsciamente mi ha dato il via e fatto decidere :)
La prima creatura che vi voglio quindi mostrare dal "sito" magikemani.com è una creazione un po' diversa, se non altro per il colore del rame che questa volta ho scelto di non patinare. Certo sappiamo tutti che non è una soluzione definitiva, ma i trattamenti che ho riservato a questa collana dovrebbero ritardare l'ossidazione più a lungo.

Il ciondolo è embossato meccanicamente con la big sizzix, il paesaggio che ho voluto ricreare è un paesaggio invernale e l'utilizzo di questa pat…

Ritrovare...ritrovarsi...

A volte imparare, imparare troppo, è rischioso, si perché si rischia di perdere la strada, trovarsi smarriti, non capire più bene dove si sta andando e dove si vuole arrivare.
Il provare tecniche diverse, lo sperimentare un po' a senso unico rischia di farci perdere la strada, come trovare persone che, anche inconsciamente, ti portano su altri sentieri.
Ma il mio obiettivo resta ben chiaro nella mia mente, mi piace creare gioielli che abbiano un cuore, un'anima e che esulino da quelli che sono gioielli di valore che sono un'altra cosa, che non mi piacciono e non mi emozionano.
 Si  perché mentre un ciondolo di rame con una patina azzurra mi fa come dire..."battere il cuore" uno di brillanti non mi fa né caldo né freddo.
E allora,  si,  imparare tecniche che sono alla base dell'oreficeria, per migliorare, per migliorarsi, per dare qualcosa che sia sempre meglio, ma queste devono servire solamente come strumento per continuare a fare ciò che mi piace: continuer…

le nuove perle

Alzi la mano chi non ha tra i suoi gioielli una collana di perle. Che sia di valore o semplice bigiotteria il "filo di perle" non può mancare, capita sempre l'occasione per indossarlo.
Ci dona eleganza, senza mai strafare, ci fa sentire "a posto" sia che indossiamo dei jeans o il nostro tubino nero.
Io ne avevo trovato uno perfino dentro un uovo di Pasqua, un bellissimo uovo vinto ad una lotteria. Ultimamente però indossare il filo di perle mi da la sensazione di un po'...come dire.... antico così ho pensato di trovare un modo diverso di indossare le perle, di trasformare in qualcosa di giovane, fresco e attuale.
Così ho pensato a questo girocollo:



Rame e perle ovvero un matrimonio perfetto.

Perle di fiume color avorio infilate sul retro del collo su un cavetto d'acciaio.

Sul davanti un filo di rame da 3 mm che forma un girocollo rigido.

Sul lato una chiusura ad amo

E il ciondolo formato da due forme volutamente irregolari, saldate tra di loro e al cent…

Anello Ginkgo - solorame

una semplicissima foglia di Gingko che si avvolge attorno al dito...


...ed è già finesettimana ;D


Chi ben comincia....

ok ci siamo riposati abbastanza....
Ma ne siamo sicuri? In realtà mi sono presa una vacanza dal blog, e una vacanza sicuramente dal lavoro un po' frenetico, quello che ogni dicembre ci riserva. Per il resto ho continuato a creare: ho portato a termine lavori post-natalizi, ho riparato diverse cose che erano state messe da parte, ho letto il mio libro, ho preparato gli oggetti per la mostra-mercato Art-marginem...insomma ho avuto il mio bel daffare...
Ma ora è venuto il momento di mettersi a lavorare seriamente, anche se, come sempre il mese di gennaio è riservato anche allo studio pratico di nuovi progetti ed alle "sperimentazioni lasciate in sospeso"...
...e anche alla preparazione dei corsi che si terranno a gennaio e febbraio, alla preparazione dei nuovi mercatini che sono sempre prima di quanto possiamo immaginare.
E per finire mio figlio farà la Cresima l'8 di febbraio quindi ci sono anche le bomboniere da preparare.

Nessun problema...quando una cosa piace lavo…