Passa ai contenuti principali

New

Nella mia breve esperienza in campo di mercatini, fatti in tempi duri, tempi di crisi, dove le persone devono davvero fare i conti con tutto quanto, ho capito una cosa...che sono una pessima venditrice.
Essere bravi venditori secondo me è una cosa che fa parte del dna oppure di lunga esperienza e a me manca sicuramente la seconda, ma credo anche la prima...credo che non riuscirei a vendere neppure "la farina ad un fornaio"!!! Per questo vivo sempre l'evento mercatino con una specie di panico/ansia...
Però fare mercatini e condividere le mie cose con altre persone mi piace, quindi come ovviare? Beh io ho trovato un sistema: lascio da parte tutte le tecniche di vendita e di "convincimento del cliente" non sono capace non fanno per me e mi sento troppo ridicola...ma parlo semplicemente del mio lavoro, di quello che so fare, di come l'ho fatto, di come ho ottenuto una patina o un segno di martellatura, di come le catene sono fatte a mano, di come resto incantata davanti alla bellezza delle pietre o dal colore del rame quando togli la patina lasciata dal fegato di zolfo, di come un semplice pennarello lascia un disegno sulla lastrina, o di come un po' di lana si trasforma in una morbida perla...e la gente ascolta meravigliata, mi chiede come ho ottenuto la colorazione turchese sul rame, il disegno della foglia, la forma della foglia che sembra vera...e ti accorgi(e stupisci) dopo due giorni di mercatino quando sei distrutta e sai che l'indomani ti aspetta l'ufficio e tutto il resto degli impegni, che le tue cose sono piaciute e le persone le hanno scelte da regalare e regalarsi.
Come dicevo l'altra volta io e Sara lavoriamo sempre, abbiamo i nostri attrezzi sistemati sul nostro tavolino, lei il fimo, io il rame e alla gente questo piace...molto...
La collana "New" è nata proprio tra sabato e domenica, tra  chiacchiere e soddisfazioni...

Il link di rame è creato con filo da 3 mm (prossimamente ve lo descriverò!!!) forgiato a caldo (precedentemente a casa) martellato e rimartellato, la forma è la prima che il rame ha preso ed ho deciso di lasciarla così.

La lavorazione con il filo argentato serve per chiudere le giunture del link e per appendere il cerchio di Pietersite, questa pietra dai colori stupendi, screziata di rosso/bordeaux

rosso/bordeaux  che riprende il colore delle agate sfaccettate.

La chiusura in rame argentato

la catena fatta interamente a mano

I "grovigli" di rame ordinatamente disordinati

E la perlina in tinta che termina la catenella, trovata nel sacchetto preso all'ultimo momento perchè "non si sa mai"!!!!

Buona festa a tutti
Grazia

Nei prossimi giorni acquistabile on-line

Commenti

  1. sei da prendere come esempio! non sapevo che lavorassi in un ufficio..ancora di piu tanto rispetto..io vorrei provarci ma il mio lavoro mi sfianca in totem..forse è vero anche che non saprei da dove iniziare, forse anche xkè non mi sentirei pronta...non so bene, ma quello che fai mi assomiglia molto da dentro..notte e attenta ale streghe!

    RispondiElimina
  2. Hai perfettamente ragione!!!!
    Quando si sa vendere
    si è "commercianti" inutile girarci intorno
    .....personalmente non mi ritrovo in questa categoria e forse per questo motivo sono sempre fuori da certi schemi.
    Complimenti ancora e un baciotto scrocchioso assai.
    Ciaoooooo

    RispondiElimina
  3. Credo che l'essere creativi cozzi proprio con l'anima del vero commerciante. Anche io ai mercatini sono spiccicate uguale a te, mi chiudo nel mio banchino e non sento niente, se non il mio mondo, ed il fruscio di sottofondo
    delle persone che passano...ogni tanto riemergo e mi confondo con loro. Ma io ho un asso nella manica...la sfacciataggine e bonarietà di mio marito, che quando mi accompagna nelle avventure funge da venditore, sicuramente più bravo di me!!!!
    Collana fantastica, calda, intensa...bello l'effetto del filo di 3 mm, io al massimo uso il 2!

    RispondiElimina
  4. Grazia,che meraviglia questa collana. Io amo esattamente questa tonalità di rosso e tu l'hai magistralmente abbinata al bellissimo ciondolo di pietersite (non la conoscevo!) creando un insieme fantastico! Wow! Ps: per me vendere è un dramma, da sentirmi male, proprio non ci riesco...

    RispondiElimina
  5. E' stupenda!!
    Anche io sono una pessima venditrice, ma è proprio vero che parlando delle nostre passioni possiamo appassionare gli altri...
    E' capitato anche a me, al mercatino di qualche settimana fa...
    Un grosso abbraccio
    Babi

    RispondiElimina
  6. A me piace tanto vendere... e me lo sento nel sangue, come dici tu!
    Bella anche questa produzione e l'abbinamento fra fili diversi!

    RispondiElimina
  7. Ciao Grazia!
    Buona Festa di Ognissanti a te e alla tua famiglia!!
    Carmen

    RispondiElimina
  8. Come ti capisco, Grazia, il non sapermi vendere bene è anche una mia caratteristica. Penso che tutti gli altri siano sempre più bravi di me a fare le cose e che quello che faccio io sia normale e mediocre. Sei stata brava a trovare questa soluzione, dove abbiamo un difetto dobbiamo cercare di puntare su un nostro pregio per farvi fronte! Questa è una bella lezione di vita!
    E bravissima anche per la collana. la pietra grande finale è bellissima!

    RispondiElimina
  9. mi hai fatto sorridere... sono proprio come te! che poi quelli che si definiscono "buoni venditori" con me non attecchiscono... se una cosa mi piace o ci leggo una storia non ho bisogno di essere convinta da qualcuno :)
    baci!!!

    RispondiElimina
  10. ecco si, forse è come dice Ilaria, mi metto nei panni del compratore...una cosa o mi piace o non mi piace e troppa insistenza mi da fastidio e mi fa "scappare", ma devo ammettere che alcuni sono proprio bravi. Ricordo il primo mercatino una donnina 70enne accanto a me che vendeva bambole e pupazzi, alla fine della serata non aveva più nulla, veniva da noi e ci diceva come dovevamo fare...fantastica!!!

    RispondiElimina
  11. Hai ragione ci vuole qualcosa di innato per essere capaci di vendere senza ottenere l'effetto opposto nel cliente.
    Anch'io non sono proprio capace, ma la soddisfazione delle persone che si fermano a guardare/comprare le tue creazioni ti ripaga di tutto: fatica, freddo, stanchezza e anche se il giorno dopo devi lavorare o ai una famiglia da seguire sei entusiasta si quello che hai fatto/creato.
    Ho tanta voglia anch'io di riprovare quell'entusiasmo/soddisfazione.
    La collana è sempre impeccabile.
    Ciao Cristina

    RispondiElimina
  12. Ti capisco, anch'io non so vendere e mi vergogno se mi chiedono il prezzo di una mia creazione. Non faccio mercatini ma vorrei esporre per sapere se la gente apprezza i miei lavori, tipo una mostra. Penso troppo in grande lo so ^_^ Complimenti a te per la collana, è stupenda e accattivante. Ely

    RispondiElimina
  13. Eccomi....un'altra pessima venditrice sono io!condivido tutto quello che hai scritto e questo mi penalizza molto ma non riesco a cambiare e quindi ho accettato questo difetto...io riesco a essere me stessa solo con i mieie amati attrezzi in mano...molto molto bella la collana...e il rame da 3 mm non lo avevo mai visto!

    RispondiElimina
  14. Anche io sono come te in quanto a vendite e mercatini,non sono molto brava,infatti non vendo tanto.Però così è veramente soddisfacente perchè il poco che vendo sò che l'ho venduto perchè la persona se n'è innamorata e non perchè l'ho convinta io con le mie parole!

    RispondiElimina
  15. Concordo sulla riflessione.. anche io non so assolutamnte vendere! -_-
    La collana è particolare, non la mia preferita delle tue, ma sempre piena di piccoli curatissimi dettagli in stile magikemani.

    RispondiElimina
  16. Stupenda :) :) AHAHAHH nemmeno io sono un genio come venditrice :)
    Ila

    RispondiElimina
  17. Complimenti per i tuoi splendidi capolavori!
    Ti seguo anche su Artesanum,
    i tuoi gioielli mi piacciono davero molto.

    Mary

    RispondiElimina
  18. Che bella collana! Comunque si, credo che il miglior modo per vendere sia mostrare la passione che ci si mette nel fare le cose!

    RispondiElimina
  19. Io come venditrice???? Niente da fare...al massimo sono bravissima a dare omaggi e fare sconti e regali!!!!Che bella la collana, poi mostrare alle persone come nascono i nostri oggetti è bellissimo e da molte soddisfazioni....pensa che io mi porto sempre qualche lavoretto, ma sai qual'è il mio problema???? Mi piace troppo chiacchierare...con tutti...insomma vicini di banco, amici, conoscenti, chiunque passi e prova a chiedermi qualcosa attacco bottone con tutti...così i miei lavori rimangono incompiuti!!! Poi puoi immaginare dai miei commenti chilometrici!!!!! Un abbraccio Elisa

    RispondiElimina
  20. Ciao Grazia, in questi anni un pò di esperienza l'hai fatta ed hai capito da sola come sia meglio porsi con i clienti. Anche questo fa parte dell'essere una buona venditrice, entrare nel cuore delle persone.
    Meravigliosa questa collana.
    un bacione

    RispondiElimina
  21. E va beh, che dire**
    Bellissima, se poi creata anche tra piacevoli chiacchere tra amiche... ancora meglio!

    RispondiElimina
  22. Beh, che dire? stupenda!
    Anche io sono una pessima venditrice, ma credo che tu abbia ragione, quando si fa qualcosa con amore e lo si racconta con la sinceritá che da questo amore scaturisce, la gente capisce che gli oggetti che proponiamo hanno un'anima. E lo apprezzano.
    Un saluto
    klaritabijoux.blogspot.it

    RispondiElimina

Posta un commento

Grazie per il tuo commento ^_^
Ricordati di spuntare il flag "ricevi notifiche" così potrai vedere la mia risposta al tuo commento.

Rispondo sempre a tutti anche via mail perciò se non ricevi una mia risposta verifica di non essere un "noreply-blogger".

Grazia

Post popolari in questo blog

Tutorial - rivestire una pallina di polistirolo

A grande richiesta vi lascio il tutorial per rivestire una pallina di polistirolo, ho usato delle stoffe natalizie perchè è una tecnica che si presta molto alla creazione di addobbi per l'albero di Natale... naturalmente si possono usare stoffe di diversi colori, secondo quello che volete creare:D

Occorrente:
Forma in polistirolo (pallina, uovo, cuore ecc)
Stoffe di diversi colori
Cutter piccolo
Limetta per unghie
Pennarello a punta fine
Nastrini vari in tinta
Forbicine ben affilate

Con il pennarello a punta fine disegnate sulla pallina 8 spicchi, più è piccolo lo spicchio più sarà facile rivestirlo

Con il cutter incidete il polistirolo dove avete tracciato le linee, la profondità deve essere di circa 0,5 mm


Prendete una delle stoffe che avete scelto usandola in sbieco così risulterà più elastica e meglio lavorabile


Con la limetta per unghie inserite la stoffa nelle incisioni che avete fatto con il cutter

Con una forbicina ben affilata ritagliate la stoffa in eccedenza


Con la lim…

info post: acquistare componenti per bijoux

Mi capita spesso di ricevere mail di amiche che chiedono informazioni su dove acquistare componenti per creare bijoux. Sono mail che fanno sempre piacere: se la gente mi chiede informazioni vuol dire che apprezza quello che faccio e il modo in cui lo presento...ma si dai delle piccole soddisfazioni...
Questa sera vorrei parlarvi dei miei "fornitori" ufficiali per creare bijoux quelli dove io acquisto i miei componenti. Acquistare "dal vivo" perle e catene da davvero molte soddisfazioni, poter toccare con mano ed ammirare da vicino i magnifici colori delle pietre è molto gratificante, ma a volte si rendono necessari acquisti su Internet che magari sono economicamente più vantaggiosi ed offrono una scelta maggiore e poi gli acquisti su Internet si rendono necessari se si ha la sfortuna  fortuna di abitare fuori dai grandi centri urbani.
Sicuramente ce ne sono molti su Internet, magari anche migliori di quelli che vi elenco sotto, ma questi sono quelli che preferisco,…

infopost - spedire online

Prendo spunto da una discussione nata oggi su Facebook per parlarvi di una cosa che sta molto a cuore di chi spedisce le proprie creazioni (e non solo) online.



E' compito di chi spedisce trovare soluzioni che offrono la migliore garanzia nel rapporto/qualità prezzo.
E' compito di chi acquista lasciarsi guidare nella scelta della spedizione migliore. La posta prioritaria costa meno (non poco, meno) ma sappiamo che non dà nessuna tracciatura.

Si sa, le spese di spedizione, incidono parecchio sul costo finale dell'acquisto ma purtroppo non ne possiamo fare a meno. Come scegliere allora quella più adatta alle nostre esigenze?

Se spedite oggetti piccoli (vedi bigiotteria) o oggetti leggeri potete affidarvi alle Poste Italiane. Non prendo in considerazione la posta prioritaria, anche se devo dire che, per quanto mi riguarda è sempre arrivato tutto a destinazione e  integro
Molto affidabile è invece la raccomandata 1 se spedite la mattina  arriva a destino il giorno dopo (due gi…